il grande salto
La locandina de “Il grande salto”, esordio alla regia di Giorgio Tirabassi, anche protagonista con Ricky Memphis.

Giorgio Tirabassi fa il suo esordio alla regia con “Il grande salto”

Weekend avaro di novità al cinema, dove tengono ancora banco le uscite delle scorse settimane, da “Pets 2 – Vita da animali” ad “Aladdin”, passando per “X-Men: Dark Phoenix” e “Il traditore”. Il film più distribuito – in 250 sale – è la commedia italiana “Il grande salto” (TRAILER), esordio alla regia di Giorgio Tirabassi, che è inoltre protagonista insieme all’amico Ricky Memphis e ha incluso nel cast altri volti noti come Valerio Mastandrea, Marco Giallini e Lillo. E’ la storia di due rapinatori maldestri che, usciti dal carcere, progettano una rapina che potrebbe dare una svolta alle loro vite.

Il primo film di Cannes 2019: “I morti non muoiono” di Jarmusch

Dal recente Festival di Cannes arriva la commedia horror che l’ha inaugurato: I morti non muoiono, di Jim Jarmusch, forte di un cast che va da Bill Murray ad Adam Driver, da Tilda Swinton a Chloë Sevigny, con Steve Buscemi e Danny Glover. In una cittadina piccola e tranquilla, all’improvviso, qualcosa non va come dovrebbe: le ore di luce del giorno diventano imprevedibili e gli animali mostrano comportamenti insoliti, ma nessuno riesce spiegarsi il perché. Fino a quando i morti non cominceranno ad uscire dalle tombe e a nutrirsi degli esseri viventi, costretti a combattere per la loro esistenza.

“Beautiful boy”: un padre, un figlio e la tossicodipendenza

Beautiful boy è invece un dramma che punta l’obiettivo sul rapporto tra un padre e un figlio tossicodipendente, interpretati rispettivamente da Steve Carrel e Thimotée Chamelet, il giovane attore lanciato da Guadagnino in Chiamami col tuo nome. Un “ragazzo (fino ad allora) modello” comincia a sperimentare qualche droga e un po’ alla volta diventa schiavo delle sostanze stupefacenti, precipitando in un inferno da cui dovrà strapparlo il genitore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here