Articoli di Cultura e Spettacolo

CineWeekend: c’è solo “C’era una volta a… Hollywood” di Tarantino

Dopo “C’era una volta a…Hollywood” (ieri), arrivano in sala anche “Antropocene - L’epoca umana”, “I migliori anni della nostra vita” e “Selfie di famiglia”.

Ottimo esordio di “C’era una volta a… Hollywood” di Tarantino

Debutto da record, per un suo film, dell’osannato Quentin Tarantino: “C’era una volta a… Hollywood” (TRAILER) ha incassato ieri 855.045 euro e relegato al secondo posto l’altro fenomeno della settimana Chiara Ferragni – Unposted che ha guadagnato altri 532.323 euro, superando il milione complessivo, in attesa dei dati di oggi, ultimo giorno di presenza in sala. Il film di Tarantino (proiettato in ben 1020 sale!) è ambientato nella Los Angeles del 1969, e nel mondo del cinema in particolare, con Leonardo Di Caprio attore di successo preoccupato per la sua carriera e Brad Pitt, il suo stuntman tuttofare.

“Antropocene – L’epoca umana”, come l’uomo incide sul pianeta 

Fra le altre novità, lo spettacolare documentario Antropocene – L’epoca umana, che racconta il nostro ingresso nell’antropocene, fase in cui l’uomo ha spinto il pianeta oltre i suoi limiti naturali, e ci mette in guardia su un’evoluzione dai possibili esiti catastrofici.

Nostalgici: “I migliori anni della nostra vita” e “Selfie di famiglia”

I migliori anni della nostra vita, è un'”operazione nostalgia” del francese Claude Lelouche, che riprende i due personaggi di uno dei suoi film più celebri Un uomo, una donna, del 1966, e li fa reincontrare. I protagonisti sono quelli di allora, Jean-Louis Trintignant e Anouk Aimée, lui che ricorda in modo vivido il suo amore per lei, riesce a ritrovarla dopo 50 anni e così possono ricominciare la loro storia da dove erano rimasti! Infine, Selfie di famiglia, narra la storia della mamma di tre figli, compresa una 18enne che sta per andare a studiare fuori casa, per cui inizia a filmare a filmare con lo smartphone gli ultimi momenti trascorsi insieme, fino a perdere di vista il suo essere madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button