La Voce della Città Metropolitana

CGIA, Andrea Vavolo: dibattito sul contante e sul bancomat

Oggi parliamo del dibattito esploso dopo la proposta annunciata dal governo di voler eliminare il contante in favore del bancomat

Oggi in studio c’è Andrea Vavolo, è un ricercatore della CGIA di Mestre parliamo sulla famosa dibattito sul contante e sul bancomat.

Il nero lo fanno solo le piccole imprese

Mediamente alla grande azienda gli viene detto: guarda tu hai versato tasse per circa un milione. La media impresa si vede contestare trecentocinquanta mila euro. Alla piccola sessanta mila euro. Abbaiamo fatto questo studio per cercare un momento particolare di far vedere che l’evasione non è come sembrerebbe appannaggio dei piccoli, l’evasione è un fenomeno precabile diffuso che però non ha dimensioni enormi come sembra che tutti percepiamo.

Quello che sta avvenendo adesso è la percezione, almeno che noi abbiamo come uffici studi che sembra che l’evasione sia appannaggio dei piccoli, soprattutto del nord. Le aziende piccole che hanno un rapporto con il consumatore, le misure che sono in corso di studio hanno come finalità di ridurre il livello della contante. Quindi tra l’impresa e privato e andare a scovare quella che sembrerebbe un’evasione enorme.

Eliminare il contante

Ha un costo per le aziende, è difficile fare una valutazione però può essere 1%. Noi non siamo contrari a mettere sanzioni sui pos, peò diventa importante che vengano sgravate le imprese dei costi in cui vanno incontro. Secondo me non ha senso eliminare il contante dalla società, è sbagliato imporlo perchè dal punto di vista di quello che avviene la cosa verrà naturalmente. Noi come Italia siamo un paese che lo usa di meno il pos. Gli anziani sono abituati al bancomat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button