Assemblea dei Soci di CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia venerdì sera ( 17 maggio) a Quinto di Treviso. A maggioranza è stato approvato il bilancio 2018 che chiude con un utile netto di 14.987.112 euro, il migliore della storia a dimostrazione che le due fusioni, effettuate in poco meno di tre anni, creano valore se si opera con abilità e prudenza di gestione.

CentroMarca Banca: Il bilancio

“Il bilancio attesta un impegno veramente significativo. I Crediti Cooperativi sono chiamati ad operare prevalentemente con i propri Soci ed è per questo che il risultato di CMB deve essere sentito dai Soci veramente con una punta di orgoglio” ha detto Marco Pistritto Coordinatore del Presidio Territoriale di Padova per Iccrea Banca presente all’assemblea.

CMB è oggi, per dimensioni, la terza BCC del Veneto solida patrimonialmente ed efficiente nella gestione operativa; rappresenta una primaria Banca di Credito Cooperativo italiano che registra, nel corso del 2018, un aumento di 51 milioni di euro della raccolta che si assesta ad un totale complessivo di oltre 2 miliardi di euro.

La fiducia dei risparmiatori

Anche nel 2018 CMB ha confermato di avere la fiducia del mercato e dei risparmiatori che sono sempre più consapevoli che, per garantirsi un futuro sereno, è necessario investire in previdenza integrativa e nel comparto assicurativo; comparti che sono cresciuti nel 2018 rispettivamente del 23,5% e del 15,6%.

Gli impieghi vivi verso la clientela salgono a 1,3 miliardi di euro registrando nel corso dell’anno l’erogazione di credito all’economia reale pari a 201 milioni, 10 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente.

Aumentano i clienti

Aumentano i Clienti, soprattutto i giovanissimi fino ai 25 anni. Nel corso del 2018 segnano un +18,41%. Aumentati, di oltre il 70%, anche i contributi per il sociale con lo stanziamento di 255 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here