Servizi Cronaca

Centri estivi riaprono il 1 giugno, Zaia: raffica di iscrizioni

Oggi è stato anche il giorno in cui è stato sgombrato il campo dai dubbi di chi aveva in programma di partire con i centri estivi dal 3 giugno. Meno burocrazia per i sindaci e i genitori controllori

Il primo giugno via libera anche all’apertura dei centri estivi per bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni. Per evitare burocrazia e scartoffie, la Regione ha deciso di semplificare le procedure: i gestori dei centri dovranno compilare una sola scheda da consegnare ai Comuni; i genitori, allo stesso modo, dovranno consegnare una scheda precompilata alla struttura che ospiterà i figli. Attualmente non ci sono novità di sorta sui centri estivi per i bambini da 0 a 3 anni: «Dal Governo non ci sono ancora risposte, – ha spiegato Zaia – e non potevo pensare di rimandare ancora questa ordinanza. Se dovesse sbloccarsi la situazione, farò un’ordinanza ad hoc». GUARDA ANCHE:  Mascherina, Zaia: dal 1 giugno cade l’obbligo all’aperto

Centri estivi a Venezia

Anche il Comune di Venezia ha dichiarato di essere pronto, dal 3 giugno, a riaprire asili nidi e scuole materne, nei locali che poi potrebbero essere utilizzati anche per queste attività. Una dichiarazione che trova in disaccordo i sindacati che parlano invece del rinvio dell’apertura a settembre e questo fronte dunque rimane aperto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close