Centopassioni 2019 a San Donà di Piave: il programma

Nuovo appuntamento con la creatività di Centopassioni a San Donà di Piave, tra hobbistica, gastronomia, creatività sartoriale e moda.

Ritorna per il sesto anno consecutivo, a San Donà di Piave, l’appuntamento con “Centopassioni”, la manifestazione dedicata all’artigianato autoprodotto, agli hobby e alle passioni, con produzioni originali e rigorosamente fatte a mano.

Programma

Da giovedì 25 aprile, a domenica 28, dalle ore 10 alle 20, si snoderanno lungo Corso Silvio Trentin, fino a Villa De Faveri, 60 artisti e artigiani provenienti da diverse zone del territorio, che esporranno le loro creazioni spaziando dalla bigotteria alla lavorazione dei tessuti naturali, dalla carta al riciclo di materiali, dalle ceramiche agli oggetti in legno.

All’interno della manifestazione sarà inoltre riproposta per il secondo anno “Cicchettando”, un itinerario del gusto che coinvolgerà 9 attività tra bar, ristoranti e botteghe alimentari del centro storico, che proporranno un cicchetto studiato per l’occasione.

Nelle giornate del 25, 27 e 28 aprile, inoltre, all’interno di Villa De Faveri, spazio alla creatività sartoriale, con la prima edizione di “Centopassioni di ago e di filo”, una mostra mercato riservata a sartorie e creativi della moda che potranno esporre le proprie creazioni fatte a mano.

Altro evento d’esordio nella manifestazione sarà “Primavera in passerella”, una sfilata di moda bimbi curata da Pop Corn Bambini, attività di abbigliamento del centro, che si svolgerà domenica 28, alle ore 17 in Villa De Faveri.
Altra novità di questa edizione sarà la presenza di un apposito info point, all’interno dell’ex edicola di piazza Indipendenza, dove gli studenti dell’ITC Leon Battista Alberti illustreranno l’utilizzo della nuova app del comune di San Donà di Piave dedicata agli eventi e ai monumenti della città.

“Centopassioni si sta dimostrando un evento sempre più importante – commenta il presidente di Confcommercio, Angelo Faloppa – e che rientra nelle iniziative che l’associazione sta organizzando e appoggiando, per rivitalizzare il centro cittadino e comunque per aiutare la categoria in un momento ancora non facile. È un evento cui Confcommercio crede molto per fare crescere il centro, attraverso alcune delle eccellenze del territorio”.

“Una proposta ormai ben conosciuta e apprezzata dai sandonatesi – conferma anche il sindaco Andrea Cereser – che si aggiunge alle iniziative della Pro Loco per San Donà fiorita e che contribuisce a valorizzare l’alto artigianato che questo territorio sa esprimere. Un bell’esempio di collaborazione tra enti, associazioni e persone diverse che hanno a cuore il bene della città: a tutti costoro va il mio grazie per il loro impegno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here