Siamo al centenario di porto Marghera il quale offre una riflessione sul futuro. C’è possibilità che si riprenda? Vincenzo Marinese e il sindaco Luigi Brugnaro rispondono a questo dubbio.

“Porto Marghera si è in realtà già ripresa” ha detto il presidente di Confindustria. L’insieme delle attività che si sono svolte quest’anno anche per il centenario sono la dimostrazione di cosa si può fare.

Abbiamo 2200 ettari, di queste abbiamo censite le aree libere, in cui non si produce alcun fatturato. In termini percentuali si pensa sia alta la percentuale di queste etti liberi in realtà sono poco più di 300. Il problema è dunque solo del 10% delle aree. in un contesto in cui porto Marghera rappresenta un volano dell’investimento da una parte e dello sviluppo dall’altro per tutta la parte metropolitana.

Porto Marghera però sta a tutti glie effetti già ripartendo, senza uso di soldi pubblici. Il comune partecipa per la prima volta partecipa insieme al direttore generale dell’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here