rifiuti pericolosi

Sequestrata un’area di 1790 mq con relativo immobile di 300 mq adibito a gestione non autorizzata di circa 600 metri cubi di rifiuti pericolosi. Questo da parte della sezione operativa navale della guardia di finanza di Chioggia.

Rifiuti pericolosi

Il fatto è avvenuto nei gironi scorsi nel comune di Cavarzere. Durante l’attività di controllo del territorio a tutela dell’ambiente, a seguito dell’avvistamento da parte dell’elicottero del reparto operativo aeronavale di Venezia, i militari giungevano a sequestrare l’immobile. Questo era apparentemente abbandonato adibito a deposito incontrollato di rifiuti presumibilmente derivanti anche da attività produttive di carattere industriale. L’immobile, fatiscente ed in pessimo stato di conservazione, era ancora ricoperto di eternit.

Le indagini

Le indagini proseguono in collaborazione con personale dell’ A.R.P.A.V. I responsabili individuati nei proprietari dell’immobile, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria di Venezia, ai sensi dell’art.192 d.Lvo 152/2006.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here