Home Venice Festival

Ecco la programmazione artistica di Home Venice Festival, che si terrà dal 12 al 14 luglio. Vediamo i protagonisti delle tendenze musicali mondiali che si esibiranno fronte Laguna per far vivere a tutto il popolo festivaliero un’esperienza “once in a lifetime”.

Home Venice Festival: Venerdì 12 luglio

Presente Aphex Twin, il Beethoven della musica elettronico, distintosi per la vastità delle sue sperimentazioni elettroniche, capace anche di spaziare nella musica classica, nell’ambient e nella noise music. Dall’Inghilterra arriva una delle band più amate del rock indipendente, gli Editors, con oltre 2 milioni di dischi venduti nel mondo.

Per la scena electro immancabile un altro nome di fama mondiale, il producer-compositore britannico Jon Hopkins. Non poteva mancare poi l’intramontabile hard rock con i Rival Sons, band rock californiana attiva dal 2008 che calca i palchi dei più importanti festival internazionali. Sull’onda del rock’n roll una delle più importanti band dell’ultima generazione: The Vaccines.

Venerdì ci sarà pure la star mondiale del reggae, Alborosie, ex leader e fondatore della band Reggae National Tickets. A stupire ci sarà anche l’eccentrico producer e dj Moodymann, uno dei rappresentanti della musica techno di Detroit per eccellenza.

Ci sarà anche l’indie pop dei milanesi Canova, il reggae dei Mellow Mood, le stelle veneziane di fama internazionale Dj Spiller, Furio e gli Ska-j. Infine, si assisterà alle esibizioni di Masamasa, The Lafontaines, Mox, The Ramona Flowers, Angelica, Bartolini, Liede, Sunday Morning, Machweo, Andrea Van Cleef e Diego Deadman Potron.

Sabato 13 luglio

A dominare la scena è il re della techno Paul Kalkbrenner, il dj si è consacrato una superstar della musica dance internazionale. Ad impreziosire la line up arriva LP per la sua unica data italiana. La cantautrice statunitense nel 2016 conquista la fama grazie al singolo “Lost on You”.

Dalla scena rap mondiale arriva Pusha T, il rapper statunitense originario del Bronx apostolo di Kanye West. In nome dell’elettronica atterra a Home Venice anche la celebre band Modeselektor.

Sonorità indie invece con Gazzelle, il cantante romano che dal primo album continua ad imporsi all’attenzione del panorama indie attraverso i suoi video virali. Vibrazioni techno con Adam Beyer, il dj, produttore discografico e producer svedese dai successi globali.

Sabato, brilla sul palco veneziano un altro gioiello tutto italiano, Tedua, uno dei più promettenti giovani della scena trap italiana; presente poi il rap romano Franco126. Per la nuova generazione hip hop, c’è Noyz Narcos che dopo anni di assenza è tornato con il suo ultimo lavoro. A seguire, la grande rivelazione del rap italiano, Massimo Pericolo, e poi Ensi, uno dei nomi di spicco quando si parla di rap torinese e da battaglia.A surriscaldare l’atmosfera ci pensa anche Speranza, il volto nuovo della scena rap Campana. E ancora, sugli altri palchi a rotazione vedremo Ruthanne, Legno, Dola, Tersø, Cara Calma, Elasi, Chili Giaguaro, Verano, Uccelli ed Helly.

Domenica 14 luglio

evoluzioni rap con Young Thug, il controverso e osannato artista statunitense che arriva per la prima volta in Italia. Stupisce il giovanissimo produttore elettronico, compositore Mura Masa, che a soli ventun anni è già uno dei produttori elettronici più quotati in Gran Bretagna.

Presente anche uno dei rapper più influenti in Italia, Gué Pequeno. Dopo il successo coi Club Dogo, nel 2011 intraprende la carriera solista col primo disco “Il ragazzo d’oro”, che raggiunge lo status di disco d’oro. Esplosioni sonore poi con i Boomdabash, band pugliese che mischia reggae e dancehall.

Ancora energia rap con la star di X Factor Anastasio e con le evoluzioni sonore di Christian Effe. A elettrizzare tutti ci pensa anche la famosissima Elettra Lamborghini.

A Venezia anche gli idoli della Dark Polo Gang, Sike Luke e Side Baby, ora entrambi votati alla carriera solista. Ackeejuice Rockers, l’eclettico duo elettronico giunto alla fama grazie a Kanye West. Concludono questa domenica da ricordare, Priestess, Venerus, Husky Loops, Megha, Edo Ferragamo, Fadi, Vettori, Eugenia Post Meridiem, Twee, Jesse The Faccio, Phill Reynolds, le sperimentazioni degli Holograph e Ties.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here