Servizi Cultura e spettacolo

Carnevale di Venezia 2022: Alice Bars eletta Maria dell’Anno

Oggi si conclude un carnevale in punta di piedi, verrebbe da dire, senza voli dal Paron di casa e senza cortei: eppure i commercianti sono entusiasti. Le maschere si sono riappropriate della città, dicono e la Maria è tornata a godersi la fascia

Carnevale di Venezia agli sgoccioli e anche l’ultimo rito, quello dell’elezione della Maria 2022. Si è concluso lunedì sera alla Fenice con l’elezione di Alice Bars, 21enne di Eraclea, studentessa del Ca’ Foscari. Emozionatissima e felicissima la sua incoronazione ha confermato la tendenza di Venezia a scegliere le sue Marie oltre al ponte. Vediamo il bilancio di questo Carnevale.

La Vincitrice del concorso delle Marie

“E’ sicuramente coronare un sogno, una cosa inaspettata che non avrei mai pensato. Te lo possono raccontare con tantissime parole ma solo quando lo si vive si capisce veramente di che cosa si parla. E’ incredibile, una gioia assurda. ”

Queste le parole di Maria Grazia Bortolato

‘Un gruppo che si è goduto l’esperienza’ ha commentato la presidente Maria Grazia Bortolato. Forse anche per ritrovare un po’ di spensieratezza dopo due anni di Covid.

“Forse sarà merito loro, forse sarà il dopo Covid che tutti vogliono essere amici, essere felici e vogliono giocare, divertirsi e cantare. Per loro è stato così, un momento bellissimo.”

Ecco il bilancio del Carnevale 2022 di Venezia

Un’edizione quella di quest’anno con artisti di strada e con grandi eventi che è piaciuta molto ai commercianti storici della Marciana che da tempo chiedono programmi in punta dei piedi in una città che non ha bisogno di spettacoli.

Si esprime così Caludio Vernier, il Presidente Associazione Piazza San Marco: “E’ stato un Carnevale sopra le attese. Sicuramente il meteo ha aiutato ma è la formula che è vincente. Un Carnevale diffuso, partecipato in cui torna centrale la persona quindi tante maschere in giro, non c’è la cacciara. Spettacoli all’Arsenale piuttosto che piccoli spettacoli nei Campi. Veramente una buona formula e speriamo che sia una delle cose che comunque il Covid ci ha insegnato. Venezia è uno spettacolo, non ha bisogno di spettacoli. Quindi bene, bene l’amministrazione, siamo veramente soddisfatti. Vela con tutti quelli che sono riusciti a organizzare un Carnevale veramente bello. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button