Articoli di Cultura e Spettacolo

Carnevale di Venezia 2020: gli eventi culturali del 19 febbraio

Tutti gli eventi culturali che il Carnevale di Venezia 2020 propone per domani mercoledì 19 febbraio. Tra gioco, amore e follia, musica e teatro in centro storico e terraferma

Carnevale di Venezia 2020: Tra il serio e il faceto è “Eros & Thanatos”, il viaggio tragicomico in parole e musica nelle follie d’amore, in programma per domani alle 16.30 nel Salone del Tiepolo di Palazzo Labia. Il Principe Maurice (al secolo Maurizio Agosti) interpreta, passando da un monologo all’altro, emblematici personaggi, accompagnato da raffinati intermezzi musicali del Maestro Raffaello Bellavista e del Maestro Matteo Marabini. L’Amore e la Morte sono il fil rouge di questa performance.

Dopo il successo della prima presso l’auditorium M9, replica alle ore 17.00 in Ateneo Veneto Gerardo Balestrieri con il suo album Canzoni del mare salato, dedicato a Corto Maltese e alle sue avventure.  Il cantautore, insieme a un gruppo di musicisti, omaggia il personaggio creato da Hugo Pratt con uno spettacolo tra musica, testi e videoproiezioni.

Centro Culturale Candiani

Al Centro Culturale Candiani, il gusto del travestimento diventa espediente e metafora per un monologo comico di e con Linda Bobbo, ricco di spunti comici e di riflessioni su norma e trasgressione, identità e incertezze, paradossi e ironia. Appuntamento alle ore 19.00 con Tra(i)vestiti.

Teatro La Fenice

Al Teatro La Fenice alle ore 19.00 va  in scena il melodramma L’elisir d’amore, l’opera lirica di Gaetano Donizetti. Lo spettacolo è firmato dal regista Bepi Morassi con le scene e i costumi di Gianmaurizio Fercioni, mentre l’orchestra e il coro del Teatro La Fenice sono guidati da Jader Bignamini.

Le mostre

Proseguono le mostre: la mostra Amori di carta e carte d’amore. Vicende di vita amorosa attraverso i documenti antichi della Serenissima, inaugurata nell’antica Aula di Paleografia all’Archivio  di Stato, che propone attraverso l’analisi dei documenti conservati un percorso documentario sulle vicende di vita amorosa svoltesi nel XVIII secolo. La mostra è aperta fino al 25 febbraio, dal lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e prevede visite guidate tutti i giorni alle ore 11.00;  nello spazio Badoer della Scuola Grande San Giovanni Evangelista Il Gioco, l’Amore e la Follia nell’immaginario popolare. Dalle creature dantesche alla Commedia dell’Arte con le maschere del Maestro Giorgio De Marchi ed eventi teatrali quotidiani con la direzione artistica di Eleonora Fuser; Venezia, Carnevale, l’Amore. Immagini della Venezia in maschera nella Fabbrica del Vedere (Cannaregio 3857), a cura di Archivio Carlo Montanaro con la collaborazione dell’Università Popolare, Cinit e Fondazione Archivio Vittorio Cini; Amor che nullo amato amar perdona. Eco Artvism presso lo Spazio SV (Centro Espositivo San Vidal), in campo San Zaccaria, a cura dell’artista e performer Alexandra Mas, del fotografo Marco Tassini e del team de La Bottega dei Mascareri con il maestro Sergio Boldrin; Illusion: Nothing Seems as it seems, curata da Science Gallery, presso Ca’ Foscari Zattere – Cultural Flow Zone; infine, Diorami dal Vangelo. Gesù: la vita realizzata da Francesco Bonvissuto e curata da Gianmatteo Caputo nel Santuario di Lucia, in campo San Geremia.

Cosa c’è da sapere sul Carnevale di Venezia 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close