Articoli di Cronaca

Carnevale di Venezia 2020, bilancio della Polizia: diminuiti i borseggi

Il numero dei borseggi denunciati è diminuito da 219 a 134, con un calo del 60% delle denunce in centro storico e del 40% nel resto del territorio veneziano.

Il Carnevale di Venezia 2020, come tutti i grandi eventi, rappresenta sempre un momento di verifica per tutto il sistema della sicurezza. Insieme a tutti i servizi di ordine pubblico attivati, si è proceduto ad una particolare attività finalizzata a contrastare il reato del borseggio a danno di cittadini e turisti, con numerosi poliziotti in abiti civili impiegati. Quest’anno, grazie al potenziamento dei servizi di controllo del territorio e di pattuglie in borghese, il numero dei borseggi denunciati è diminuito da 219 a 134, con un calo del 60% delle denunce in centro storico e del 40% nel resto del territorio veneziano.

Carnevale di Venezia 2020

Nonostante la chiusura anticipata dei festeggiamenti, la macchina della Polizia è rimasta attiva per garantire a tutti i veneziani e ai turisti rimasti in città il massimo senso di tranquillità e sicurezza: sono state impiegate numerose pattuglie di rinforzo dei Commissariati di Mestre e San Marco, nonché della Squadra Mobile di Venezia, dall’08 al 23 febbraio, per tutto il periodo del Carnevale, ed in particolare nei weekend.

Polizia ferroviaria

Coinvolta anche la Polizia Ferroviaria, per un sistema di prevenzione delle attività criminose a danno degli ignari turisti su tutto il territorio veneziano, a cominciare dai luoghi di maggiore afflusso, come le stazioni.

Arresti e denunce

I servizi di prevenzione sono stati di impulso alla parallela attività investigativa che ha portato a 4 arresti e a 19 denunce in stato di libertà, nonché l’applicazione di 11 misure di prevenzione.

Grazie alla particolare attenzione rivolta alle segnalazioni dei singoli e dei comitati cittadini, è stato possibile attuare un sistema di prevenzione volto a soddisfare le richieste di sicurezza di tutti i veneziani e a rendere più sicuri centro storico e terraferma.

Il Questore ha rivolto un sentito grazie alle donne e agli uomini della Polizia di Stato per lo sforzo profuso, nonché ai cittadini che in molte circostanze hanno manifestato soddisfazione e vicinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close