Carnevale di Venezia i colori e i suoni del folklore carnevalesco italiano

Carnevale di Venezia: in Piazza San Marco è andato in scena un meraviglioso viaggio all’interno del folklore italiano

Dal carnevale Barocco leccese, a quello tradizionale Mocheno, del Carnevale di Ottana, a quello di Civitella di Romagna e San Giovanni in Persiceto, sino ad arrivare alle Maschere di Tricarico. Grazie allo spettacolo curato dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), questo pomeriggio, in piazza san Marco, si è celebrato un matrimonio davvero suggestivo: quello tra la magia e la storia di Venezia, ed il colore, lo spirito, i suoni degli altri grandi carnevali tradizionali italiani.

Un meraviglioso viaggio all’interno del folklore italiano che ha idealmente toccato vari punti della nostra penisola: dal Trentino alla Puglia, dall’Emilia alla Sardegna, dalla Basilicata allo stesso Veneto. Non è infatti mancato il momento della solidarietà, dedicato al lavoro che compie ogni giorno la “Città della Speranza” di Padova.

Ad assistere allo spettacolo, e a salutare, sul palco, i suoi protagonisti, in rappresentanza della città, l’assessore comunale al Turismo, Paola Mar.

“E’ davvero bello – ha sottolineato l’assessore Mar – che Venezia, e la sua piazza più bella, siano ancora una volta il luogo di incontro e di scambio di diverse culture, in questo caso della nostra penisola. Un grazie quindi davvero di cuore all’Unpli, a cominciare dal suo presidente, Antonino La Spina, e dal responsabile del Dipartimento culturale, Fernando Tomasello, per essere riuscita a portare qui, in questo modo così suggestivo, questi antichi ‘carnevali’, che rappresentano insieme festa, cultura e tradizioni delle nostre diverse regioni.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here