Articoli di Cultura e Spettacolo

Carnevale di Venezia 2022: eventi culturali del 12 e 13 febbraio

Inaugurazione dell'edizione 2022 del Carnevale di Venezia. Si avvia con un concerto di Gerardo Balestrieri e spettacolo del mimo.

Prende ufficialmente il via “Remember the Future”, l’edizione 2022 del Carnevale di Venezia, con uno spettacolo di teatro dedicato ai bambini e un concerto pensato per gli appassionati di musica. È il Carnevale della Cultura ad aprire la programmazione con spettacoli pensati per dar vita agli spazi culturali della città con un ricco palinsesto di iniziative anche nei teatri e nei musei di tutto il territorio.

Altri appuntamenti del Carnevale di Venezia 2022:

‘Wonderful’ inaugurazione di Gerardo Balestrieri

Sabato 12 alle ore 17 è Gerardo Balestrieri ad inaugurare i festeggiamenti con un concerto dal titolo “It’s Wonderful” all’Auditorium Ca’ Foscari di Campo Santa Margherita. Balestrieri, nato a Wuppertal, attualmente vive a Venezia. E’ cantautore apolide, polistrumentista e interprete e ha pubblicato 10 album. Sarà un omaggio alla canzone d’autore internazionale e brani originali tratti dalla sua discografia. Il repertorio va dai cantautori italiani alla canzone francese, greca, americana, il tango e la tradizione napoletana per uno spettacolo ritmico e vivace.

Il concerto verrà ripetuto domenica 13 febbraio alle ore 18 al Centro Culturale Candiani di Mestre. Spazio ai più piccoli e al teatro domenica 13 febbraio alle ore 17 a Venezia.

Uno show muto e sonoro

L’attrice Susi Danesin all’Auditorium Ca’ Foscari di Santa Margherita porta il suo “4Seasons, Il gioco delle quattro stagioni”. Il 18 febbraio lo spettacolo si terrà invece a Mestre, al Centro Culturale Candiani, alle ore 18.

Il camminare è alla base di questo spettacolo senza parole, uno show muto e sonoro che ci porterà ad un ascolto attento delle Quattro Stagioni di Vivaldi. Nel quale, il mimo Susi Danesin (da un’idea di Marta Dalla Via), seguendo il programma musicale originale, disegnerà una narrazione inedita permettendo allo spettatore di godere dell’esperienza. Emotiva e didattica, che un’opera classica come questa può offrire. Luoghi comuni sul meteo, sulle stagioni e sul tempo sono la scusa più usata per cominciare una conversazione. Ma, in questo caso la narrazione sarà ad un tempo muto e sonoro e ci porterà ad un ascolto attento delle Quattro stagioni. Troppo spesso diventate semplice sottofondo per video di promozione turistica. Un’avventura attraverso le stagioni dell’anno, le sue festività e gli umori del quotidiano in una Venezia immaginaria eppure tradizionale.

Gli ingressi agli spettacoli sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’accesso agli spazi avverrà secondo protocollo anti-contagio COVID 19 con tracciamento obbligatorio. E’ obbligo di possesso di CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19 (SUPER GREEN PASS) come da Decreto Legge in corso e mascherina FFP2. Sono esonerati dall’obbligo i bambini sotto i 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button