Articoli di Cultura e Spettacolo

Carnevale della Cultura 2022: continuano gli appuntamenti nei musei

Continua il Carnevale della Cultura di "Remember the Future” nei musei della città con musica, teatro e arte.

Continua il Carnevale della Cultura di “Remember the Future” che prende vita anche con una programmazione di spettacoli negli spazi culturali della città e un ricco palinsesto di iniziative nei teatri e musei.

Gli appuntamenti di questa settimana

Domani, 16 febbraio, al Centro Culturale Candiani alle ore 18 va in scena EMI(n)CANTO Trio con “quatro vilotte te le voi cantare… per far la festa al dì de Carnevale”. Il gruppo musicale “E m’incanto trio”, composto da Verdiana Bacchin, Monica Giori ed Erika Tosato, con la partecipazione di Martino Tosetto e Stefano Versace, propone un percorso che dagli antichi canti popolari e dalla commedia dell’arte porta alle canzoni che cantano ancor oggi i nostri gondolieri.

E’ un percorso da fare in allegria ripetendo un ritornello, battendo il tempo con le mani, sorridendo agli scherzi irriverenti con ancora lo zucchero delle “frittole” appiccicato alle dita. Alla fine, gli ingredienti di una festa sono sempre gli stessi: il cibo, il vino, la musica, il gioco (anche quello amoroso); questi semplici ingredienti diventano “festa” quando sono condivisi, partecipati da una comunità che si incontra e si riconosce anche sotto le maschere e i costumi più strani.

Il Carnevale della Cultura 4Seasons continua

Largo ai piccoli partecipanti del Carnevale della cultura, invece, venerdì 18 febbraio alle ore 18 al Centro Candiani con l’attrice Susi Danesin e il suo spettacolo “4Seasons”, il gioco delle quattro stagioni.

Il camminare è alla base di questo spettacolo senza parole, uno show muto e sonoro che ci porterà ad un ascolto attento delle Quattro Stagioni di Vivaldi, nel quale l’attrice Susi Danesin (da un’idea di Marta Dalla Via), seguendo il programma musicale originale, disegnerà una narrazione inedita permettendo allo spettatore di godere dell’esperienza, emotiva e didattica, che un’opera classica come questa può offrire. Luoghi comuni sul meteo, sulle stagioni e sul tempo sono la scusa più usata per cominciare una conversazione ma, in questo caso la narrazione sarà ad un tempo muto e sonoro e ci porterà ad un ascolto attento delle Quattro stagioni, troppo spesso diventate semplice sottofondo per video di promozione turistica.

Un’avventura attraverso le stagioni dell’anno, le sue festività e gli umori del quotidiano in una Venezia immaginaria eppure tradizionale. Il mimo Susi Danesin, seguendo il programma musicale originale, disegnerà una narrazione inedita permettendo a chiunque di godere dell’esperienza, emotiva e didattica, che un’opera classica a carattere descrittivo come questa può offrire.

Rossana Molinatti: l’arte di indossare l’Arte

Sabato 19 febbraio, alle ore 17.30, l’appuntamento si sposta all’Auditorium “Cesare De Michelis” del Distretto M9 con una conferenza che va ad approfondire il lavoro dell’artista Rossana Molinatti, scomparsa nel 2021, a cui viene dedicata una mostra dal titolo “Rossana Molinatti: l’arte di indossare l’Arte”, in programma nel Distretto M9 fino al 1° marzo.

In esposizione, 12 dei “tableaux vivants” dell’artista che, nel corso dei carnevali degli ultimi 40 anni, hanno incantato i passanti in Piazza San Marco e nelle calli veneziane: da L’urlo di Edward Munch e alla Guernica di Pablo Picasso; da Il bacio di Gustav Klimt agli affreschi I Pulcinella di Zianigo di Giandomenico Tiepolo.

Come accedere

Prenotazione obbligatoria sul sito https://www.emma4culture.com/m9/eventi. Gli spettacoli sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’accesso agli spazi avverrà secondo protocollo anti-contagio COVID 19 con tracciamento obbligatorio, obbligo di possesso di CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19 (SUPER GREEN PASS) come da Decreto Legge in corso e mascherina FFP2. Sono esonerati dall’obbligo i bambini sotto i 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button