Servizi Cultura e spettacolo

Linda Pani vola su Piazza San Marco tra applausi e gioia

A migliaia, domenica mattina hanno seguito con il naso all’insù l’emozionante volo dell’Angelo in Piazza San Marco.

In 25 mila con il naso all’insù per assistere al volo dell’angelo a Venezia di Linda Pani e altri cinquemila sono rimasti fuori. Venezia è riuscita ancora una volta ad affascinare e ad attrarre pubblico nonostante la disinformazione sull’acqua alta e la paura del Coronavirus. RIVEDI LA NOSTRA DIRETTA

Linda Pani

Gli operatori di Vela hanno messo in campo un esercito per controllare ed organizzare il tutto. Trecentoquaranta addetti per la Safety e il management. Il questore non è stata da meno, con carabinieri finanza e poliziotti a controllare i varchi e posizionando cecchini sulla facciata della basilica per consentire che tutto filasse liscio.

La macchina organizzativa

Enorme anche la macchina dello spettacolo. Prima del volo hanno sfilato oltre 250 figuranti in abiti storici provenienti dall’Italia e dall’estero, anche se tutti gli occhi alla fine si sono concentrati su di lei, Linda Pani, eletta Maria dell’anno nel 2019. Studia recitazione, ma soprattutto si è preparata psicologicamente per un anno intero per la giornata di ieri. Per lei la zona di San Marco è diventata impraticabile e i parcheggi sono andati tutti esauriti.

Si sono contate centomila presenze complessivamente. L’altro volto della medaglia però si è visto nel resto della città. Calli e campielli sono stati decisamente poco frequentati soprattutto dal pomeriggio, quando se ne sono andati i pendolari.

Cosa c’è da sapere sul Carnevale di Venezia 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X