Carla Forcolin presidente dell’Associazione “La Gabbianella e gli altri animali” ci parla del progetto “da detenuti a ponteggisti” che ha lo scopo di migliorare le condizioni dell’antico chiostro di S. Maria Maggiore

L’Associazione “La Gabbianella e gli altri animali”, nata nel 1999 si occupa di adozioni e affidamento. Si occupa dei bambini presenti nel carcere femminile della Giudecca. Provvede ad accompagnali ogni giorno all’asilo comunale, li porta a giocare fuori dalla casa di reclusione nelle festività e al mare d’estate. Sostiene i figli dei detenuti duranti i colloqui con i padri nella Casa Circondariale di Santa Maria Maggiore.

Il chiostro di Santa Maria Maggiore dopo il restauro sarà aperto alle famiglie dei detenuti e, soprattutto, ai bambini. I detenuti – ponteggisti dovranno intonacare fino in alto i muri che circondano l’Area Verde. Essi impareranno ed attueranno così un lavoro richiesto sul mercato, migliorando ad un tempo l’ambiente in cui riceveranno i loro bambini.

Per sostenere il progetto di Carla Forcolin e dell’Associazione “La Gabbianella e gli altri animali” segui il link: https://www.produzionidalbasso.com/project/da-detenuti-a-ponteggisti/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here