Servizi Sport

La Cinquecento Trofeo Pellegrini e La Ottanta: due regate a Caorle

Il fascino della grande altura. Le immagini della 500x2 di Caorle. La regata doveva tenersi in primavera ed è slittata a settembre. Per gli equipaggi una prova del tutto nuova con un meteo diverso e con meno ore di luce. E' iniziata il 5 e si è conclusa oggi.

La Cinquecento è il più importante evento sportivo che organizza la città di Caorle grazie al prezioso aiuto del circolo nautico Santa Margherita. È un evento che non è solo per la città ma che porta la città in giro per il mondo, è una competizione importante di carattere internazionale.

Quest’anno temevamo di non poterla vedere e di non poterne beneficiare per la nota emergenza sanitaria, però grazie al prezioso lavoro fatto dal circolo nautico di Porto Santa Margherita, in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, è stato possibile portarlo a termine e vederlo realizzato.

Le parole di Dodi Villani, Presidente Comitato di regata

“La Ottanta e la Cinquecento sono due regate che sono l’orgoglio della nostra federazione (la Cinquecento è anche da calendario nazionale). Per fare queste regate bisogna essere dei marinai, oltre che dei regatanti.”

Le parole di Alessandra Impallomeni

“La Darsena dell’Orologio ospita ancora eventi del circolo nautico la Cinquecento e l’Ottanta. Diamo quindi il benvenuto a tutti gli armatori che partecipano all’evento da tutto il mondo.”

Le parole di Marco Bertozzi

Anno strano tutto diverso ma comunque torniamo in acqua con la Cinquecento. Non siamo a giugno, ma siamo a settembre e quindi ci troviamo ad affrontare condizioni atmosferiche diverse. Rimettiamo in palio, come ogni anno, il premio Super Atax, ma gli renderemo la vita più difficile.”

Le parole di Nicola Borgatello

“L’abbiamo aspettata fin dalla primavera. Eravamo preoccupati. È per noi la regata più importante dell’anno. Gli equipaggi sono molto agguerriti, i più forti sono tutti qui”

Le parole di Antonio Di Chiare

“Questa per noi è la quarta cinquecento. Siamo riconoscenti a tutti gli sforzi volti a poter realizzare comunque questa regata e per poterne partecipare.”

Le parole di Marco Romano

“Finalmente siamo in mare. Noi siamo un equipaggio di sedici persone. Siamo portavoce di un progetto di cui abbiamo l’iniziativa, quello di avere un responsabile ecologico che si occupa della cambusa e dei materiali di scarto che dovranno essere i più ecologicamente compatibili.”

Le parole di Gianluca Celeprin, skipper Sonia

“Siamo qui quest’anno con un meteo ed una stagione completamente diversi, ma tentiamo come al solito la sorte sfidando i grandissimi avversari che abbiamo con la nostra imbarcazione che essendo più appunto ci dovrebbe agevolare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button