Servizi Cronaca

Il parroco trova un lavoro al ladro di offerte

Rubava le offerte in continuazione e per questo il parroco lo ha fatto arrestare per furto aggravato, poi è emersa la sua storia ed è arrivato il lieto fine

Un ragazzo di 23 anni rubava dalle cassette dell’elemosina nelle tre chiese di Caorle. Dopo essere stato arrestato il parroco gli ha trovato un impiego in un ristorante.

Il ladro di offerte

E’ diventato ladro di offerte a 23 anni per mantenere la sua famiglia. Ora il parroco di Caorle gli ha trovato un lavoro come cameriere. E’ una brutta storia a lieto fine cominciata durante i mesi duri del covid.

Il parroco Don Camillo Barlese ha scoperto che qualcuno attingeva alle cassette dell’elemosina attraverso i video registrati della telecamere di sorveglianza installate nelle tre chiese nella località balneari sotto la sua custodia ossia il Duomo, la Chiesetta di Santo Stefano e lo storico santuario della Madonna dell’Angelo.

L’aiuto del parroco

Qualcuno inseriva del nastro adesivo attraverso la fessura delle urne e se ne usciva con delle banconote in mano. Un modus operandi immortalato dagli occhi elettronici per 14 volte. I video sono stati consegnati dal religioso ai carabinieri e sono serviti per risalire al giovane che è stato arrestato per furto aggravato.

Il colpo aveva fruttato complessivamente un migliaio di euro. La sua storia emersa al momento dell’arresto ha convinto il parroco a trovargli un impiego attraverso il comune in un ristorante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button