Servizi Salute e benessere

Michela Simonato: a caccia di erbe spontanee

Michela Simonato presenta il suo libro, intitolato "Erbe spontanee di casa mia. La salute nel piatto dalla terra alla tavola"

Michela Simonato presenta il suo libro, intitolato “Erbe spontanee di casa mia. La salute nel piatto dalla terra alla tavola”

Michela Simonato, Insegnante Aici – Associazione insegnanti di cucina italiana

“Ciao a tutti, sono Michela Simonato, e sono un’insegnante di cucina Aici, Associazione insegnanti di cucina italiana. Sono appassionata di erbe spontanee e proprio per questo ho deciso di scrivere il mio primo libro.

Sono nel mio supermercato di fiducia. E vi presento il libro ‘Erbe spontanee di casa mia. La salute nel piatto dalla terra alla tavola’. Adesso sto raccogliendo dei germogli di luppolo, che è uno dei più comuni, spontanei delle nostre campagne. Lo potete trovare vicino ai rovi qui in campagna.

Potete vedere che qui adesso ci sono, ad esempio, dei fiori di sambuco. Anche con questi potete fare delle buonissime ricette, come delle frittelle oppure un liquore o il nettare con i fiori di sambuco. Da questi poi ne verranno fuori delle buonissime bacche con cui potete fare delle marmellate.

Le ricette proposte nel libro

Potete trovare tutte queste ricette all’interno di questo libro. Qui abbiamo una trentina di erbe spontanee, che potete raccogliere nei campi vicino a casa vostra. E un centinaio di ricette realizzate proprio con tutte le erbe che io raccolgo personalmente in questa splendida stagione che è la primavera.

All’interno del mio supermercato possiamo trovare vari reparti. Questo è il meraviglioso reparto del cardo mariano. Il cardo mariano è una pianta che aiuta il fegato a depurare tutte le tossine che abbiamo nel fegato, elimina la bile. E qui abbiamo una medicina proprio naturale.

E’ molto importante in questo periodo nutrirsi di queste erbe.

I saperi antichi

All’interno del libro troverete saperi antichi. Poi ci saranno anche delle foto e delle ricette dettagliate delle piante spontanee più comuni. E soprattutto un piccolo seme che mi auguro germogli nella vostra vita nella curiosità di conoscerle apprezzandone le virtù e l’aiuto che esse danno al nostro organismo. Quindi un motto che voglio condividere è: mangia sano e mangia spontaneo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button