Servizi Economia e società

Brugnaro punta sui motori ibridi per conquistare l’Unesco

L'obiettivo del Comune di Venezia è far circolare nei rii solo barche ibride e ridurre così l'inquinamento. Un'idea che il sindaco ha inserito nel dossier che ha inviato all'Unesco per evitare il declassamento.

I motori ibridi potrebbero essere la carta giusta per convincere l’UNESCO a non iscrivere Venezia nella sua lista nera.

Il sindaco Luigi Brugnaro ha inviato all’organizzazione a Parigi un dossier dove espone la sua idea sui motori ibridi. In questo ha parlato di una modifica al regolamento comunale per limitare nelle ore di punta l’accesso a chi non ha il motore ibrido.

Il tema dell’aria malsana è particolarmente sentito in città soprattutto lungo il Rio Novo a ridosso della caserma dei Vigili del Fuoco e di Ca’ Foscari.

Lo scorso 27 giugno la centralina del Rio batteva quelle di Mestre per quantità di di inquinanti registrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X