Salone Nautico Venezia

Motori elettrici in laguna, Brugnaro: “avranno la precedenza”

Al Salone Nautico di Venezia vengono presentati i primi battelli con motori elettrici.

Il sindaco Luigi Brugnaro ha fatto una gara tra Actv e Alilaguna, ditta privata, per vedere quanto erano in grado di competere. Entrambi sono arrivate al risultato e sono stati esposti per tutti i visitatori del Salone.

Venezia, città sostenibile

“Non possiamo imporre la sostenibilità se non siamo in grado di fare proposte concrete” dichiara il Sindaco. L’idea è quella di far diventare la città di Venezia sostenibile. Oggi ci sono proposte concrete e anche un’azienda pubblica come Actv è in grado di costruire un’alternativa ecologica.

Sarà scelta la soluzione più economica e poi inserita in tutti i battelli dell’Actv, ci vorrà qualche anno, ma si arriverà ad avere tutte imbarcazioni elettriche nel Canal Grande.
Sarà imposta la stessa cosa ai privati, in quanto è stata trovata la soluzione che consentirà di trasformare i taxi in barche ibride con motori elettrici.

Potranno quindi andare non soltanto ad efficienza ottimale non soltanto dal punto di vista ambientale, ma anche da quello del rumori, in quanto verranno decisamente ridotti.

L’obiettivo

L’obiettivo è che nei prossimi anni verrà tutto elettrizzato, comprese le imbarcazioni da lavoro per far in modo che la sostenibilità venga effettivamente eseguita.

Si parla poi di un metodo di entrata in città a fasce orarie o con prenotazione. Venezia diventerà a misura di persona e sarà sempre aperta e grazie alle prenotazioni sarà più facile accedere. Questo è quello che cercherà di realizzare il Sindaco Brugnaro nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close