Due borseggiatori arrestati dalla Polizia Locale

La polizia locale ha fermato due borseggiatori romeni a due passi da Piazza San Marco dopo averli pedinati. Li hanno bloccati quando ancora avevano il portafoglio in mano

Li hanno bloccati quando ancora avevano il portafoglio in mano. Dopo l’arresto di due pusher ieri sera in via Piave a Mestre da parte della Polizia Locale, questo pomeriggio sono scattate le manette anche a Venezia. A essere bloccati sono stati due borseggiatori che poco prima delle 16 sono stati pedinati in Merceria de l’Orologio, a due passi da piazza San Marco, da una squadra di agenti del Nucleo operativo del Corpo.

Gli operatori avevano concentrato l’attenzione sulla coppia di sospetti, che sembrava attendere il momento giusto per individuare una possibile vittima e derubarla. A un certo punto i ladri sono passati all’azione: hanno puntato una turista della provincia di Bergamo, hanno insinuato la mano nella sua borsa e si sono impossessati del portafoglio. A quel punto gli agenti che li stavano pedinando senza dare nell’occhio hanno intimato l’Alt e hanno bloccato i borseggiatori, che non hanno avuto il tempo di liberarsi della refurtiva.

Per tutti e due, identificati come G.I.B., 40enne, e A.B., 33enne, entrambi di nazionalità romena, sono scattate le manette in flagranza di reato. Sono stati poi trasferiti al Comando della Polizia Locale, dove attenderanno in camera di sicurezza il momento di comparire davanti al giudice per la direttissima fissata per lunedì mattina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here