Danilo Gagliardi attuale Questore di Venezia è stato infatti promosso a Prefetto del Friuli con il ruolo di Commissario di Governo della Regione, a sostituirlo nel suo ruolo sarà Maurizio Masciopinto

Danilo Gagliardi è stato Questore di Venezia per 2 anni. E’ arrivato nel 2017 portando con sé molte innovazioni e proposte che hanno rivoluzionato il modo di lavorare delle forze dell’ordine.  n’esempio è la centralina al Lido per la mostra del cinema di Venezia. Creata all’interno di una struttura del Casinò del Lido una sala operativa all’avanguardia. Questa permetteva di avere la visione completa su tutto il perimetro 24 ore su 24 per tutti i 10 giorni del cinema. Il tutto grazie a telecamere speciali che riprendevano in diretta i volti dei passanti e ne riconoscevano i visi.

La sua è stata una direzione trasparente, di collaborazione con i media che lui definisce loro “messaggeri”. Per permettere una maggiore collaborazione ha voluto potenziare un ufficio di pubbliche relazioni, di contatto con i media, inserendo un ispettore in grado di realizzare dei video professionali per poter mostrare l’operato delle forze dell’ordine al pubblico.

Altro fiore all’occhiello del Questore è stato “il colpo del secolo” a palazzo ducale, furto avvenuto in una struttura privata vigilata da privati. In 8 mesi la polizia ha rintracciato e arrestato i colpevoli riportando prestigio a Venezia.

Sotto la direzione di Danilo Gagliardi sono stati fatti anche dei controlli a Mestre dive è stata smantellata la banda dei nigeriani in via Piave immischiati nel traffico di droga.

Anche la demolizione scuola Monteverdi è opera del Questore. Sono infatti 20 anni che si parla di una nuova questura. Il nuovo ufficio sarà una vera questura, un grande polo condiviso fra le forze di Marghera e Mestre, collocato fra le due città con tanto di reparto volanti. Nel vecchio edificio rimarranno il questore e gli uffici investigativi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here