Articoli di Economia e società

Bibione: 6.4 milioni di interventi per tutelare il territorio da allagamenti

Gli interventi, a Bibione, serviranno per tutelarsi dagli allagamenti. Il Sindaco Codognotto "si sta concretizzando quanto programmato".

La strada provinciale 42 da San Michele al Tagliamento / Bibione da sabato 27 febbraio sarà riaperta a senso unico alternato. La chiusura si era resa necessaria per lasciare spazio ai lavori da parte del Consorzio di Bonifica del Veneto Orientale per la costruzione del nuovo sifone idraulico sul canale Fanotti nel comune di San Michele al Tagliamento. Lungo la provinciale 42, all’altezza della zona Eridania.

I lavori a Bibione

Per quanto riguarda l’importo dell’intervento, il finanziamento complessivo è di 1.590.000 euro di cui 500 mila della Regione, 550 mila del comune di San Michele, 200 mila del Consorzio di Bonifica e 290 mila della Città Metropolitana, per lavori riguardanti il potenziamento dell’impianto idrovoro di primo bacino. Nonché la sistemazione dei muretti e dei ponti sulla provinciale 42, in parallelo al canale Fanotti. Nonché, ultimo lavoro in fase di realizzazione, il sifone, il cui costo è di 280 mila euro, sottopassante del canale Finotti.

Le dichiarazioni di Pasqualino Codognotto

“Il nostro territorio è un cantiere aperto, ciò che era stata programmato contro il problema delle esondazioni si sta concretizzando. Ciò grazie ad un proficuo dialogo, precisi impegni portati a termine con le altre Istituzioni ed il Consorzio di bonifica, per risolvere problemi che contro i quali da anni cerchiamo soluzioni”. Ha commentato il Sindaco Paqualino Codognotto.

Gli altri interventi nel territorio

Ci sono altri importanti interventi di salvaguardia che riguardano il territorio sanmichelino. Con un investimento di 1,3 milioni sono in fase di conclusione i lavori a Villanova della Cartera, che mirano al potenziamento dell’impianto idrovoro di Villanova della Cartera. Nonchè, all’arginatura della Roggia del Mulino e al ripristino delle paratoie del canale Cavrato ed altre opere minori. Inoltre sono previsti altri 3,5 milioni (terza annualità Vaia che comprende anche il territori di Teglio V. e Fossalta di P.) per il completamento delle opere di salvaguardia a Villanova e Roggia del Mulino. Nonchè alle opere idrauliche di completamento alla terza corsia dell’autostrada.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button