ricette

Bianca Celano consiglia la sua Pasta alla Norma

La chef etnea Bianca Celano ci ha dato la ricetta della Pasta alla Norma, primo piatto della tradizione immancabile durante i pranzi d’estate a Catania.

“Il ballo è servito”, su Radio Venezia con Sante lo chef della musica, vi propone la Pasta alla Norma: un primo piatto della tradizione immancabile durante i pranzi d’estate a Catania, diffuso anche nel resto della Sicilia, che si consuma quando è stagione di melanzane e salsa di pomodoro, gli ingredienti principali. L’origine del nome da alcuni è attribuita al commediografo etneo Nino Martoglio che dopo averla assaggiata, stupito dalla sua bontà, dichiarò: «Chista è ‘na vera Norma», paragonandola all’opera lirica Norma, capolavoro firmato nel 1831 dal compositore, a sua volta catanese, Vincenzo Bellini. Per altri fa riferimento all’espressione dialettale catanese “a norma”, cioè “preparata a regola d’arte“, con cui si sottolinea l’armoniosa presentazione del piatto, consigliato dalla chef catanese Bianca Celano. Per 4 persone ci servono:

  • 2 melanzane nere ovali, adatte alla frittura
  • 1 kg di pomodoro Riccio catanese
  • 150 gr di ricotta salata di pecora
  • 350 gr di tortiglioni o sedani rigati
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • aglio siciliano
  • olio evo Nocellara dell’Etna
  • sale grosso e fino

La Pasta alla Norma come la prepara Bianca Celano

Procedimento: tagliate la calotta superiore e inferiore delle melanzane, eliminate la parte della buccia affettando due fette verticali alle due facce e continuate a tagliare verticalmente. Ponete le fette in un colapasta, alternandole con sale grosso, e posizionateci sopra un peso per farle spurgare. Dopo un’ora, sciacquate e asciugate bene. Nel frattempo in una pentola versate il pomodoro lavato e tagliato grossolanamente, insieme a un mazzetto di basilico, un filo d’olio e sale. Fate cuocere a fuoco basso, quindi realizzate una salsa con il passa salsa a manovella.

In una padella friggete in olio le melanzane, mettetele in caldo e nella stessa padella mettete uno spicchio d’aglio e la salsa ottenuta dalla precedente lavorazione, fate “stringere” facendo evaporare l’acqua in eccesso portando a cottura lentamente. Cuocete la pasta in abbondante acqua e sale, scolatela e mantecatela nella salsa di pomodoro. Versate la porzione nel piatto, ricopritela di fette di melanzana e grattugiateci sopra un’abbondante quantità di ricotta salata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button