Venezia Città Stato

Benno Albrecht: effetti benefici di “Venezia come Boston”

Benno Albrecht: Abbiamo molti spazi, molte possibilità. Possiamo avere tanti progetti pilota, possiamo fare gli studi sul mare, per un effetto benefico

Con Benno Albrecht, rettore dello Iuav, analizziamo nel dettaglio il progetto “Venezia Come Boston”. Tra il polo universitario e una realtà composita come Porto Marghera, che tipo di effetto benefico ne può derivare? Dal punto di vista pratico qual è l’effetto che il polo industriale può avere, in città?

Benno Albrecht, rettore Iuav

“Abbiamo molti spazi, molte chance e possibilità. Possiamo avere tanti progetti pilota, proviamo questa cosa in un pezzo. Proviamo l’idrogeno se funziona, verifichiamo sul luogo, misuriamo e vediamo chi ha ragione. Una sperimentazione sul campo e possiamo averlo”.

Effetto benefico

“Possiamo fare gli studi sul mare, studiando sul mare. Abbiamo queste grandissime chance, possiamo studiare arredo navale, stando in un’aula che galleggia. Abbiamo campi specifici a cui ci è più semplice accedere: campi della cultura, delle trasformazioni dell’ambiente. Chi più della Repubblica è riuscita a maneggiare l’ambiente”.

“Abbiamo alle spalle una storia, molto forte che ci permette di essere competitivi. Quello che dobbiamo avere è la voglia di osare. E’ una scommessa da fare, la finestra temporale è molto piccola bisogna decidere in tempi molto brevi. In un momento in cui i cambiamenti sono molto veloci, penso che bisogna approfittare di questa condizione”

Tra università e turismo

Tra polo universitario e turismo, questa interazione come la immagina?

“Penso che sia estremamente positiva, gli svedesi quotano 20% l’indotto dato dal turismo delle famiglie che vanno a visitare. L’università si porta dietro una quota di turismo, questo è possibile. Facciamo a Ca’ Foscari, studi sul turismo. Possiamo essere all’avanguardia da questo punto di vista, tutti possono venire a vedere quello che si fa bene e quello che si fa male. Perciò l’interazione è assolutamente semplice, anche dal punto di vista della residenzialità”. GUARDA ANCHE: Benno Albrecht: il rapporto tra IUAV e le altre realtà veneziane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button