Maria Stella Donà intervista il presidente dell’Agenzia per lo Sviluppo Beniamino Piro: il progetto, partito da un anno e mezzo, punta al rilancio dell’isola del Lido dal punto di vista turistico.

Le nuove strutture alberghiere

Non solo, quindi, la città e il centro storico, ma l’obiettivo è quello di incrementare il turismo anche sul Lido di Venezia, che dagli anni ’50 fino ad oggi conta indicativamente lo stesso numero di presenze ogni anno. Rispetto ai competitor dell’adriatico era un’isola ferma, ma grazie alla sua riqualificazione oggi si è riusciti a portarla ad un livello superiore. Questo anche grazie al completamento di diverse strutture alberghiere, come il nuovo Resort gestito dal gruppo TH nell’area ex Ospedale al Mare. Sarà disponibile poi anche un nuovo albergo di lusso del gruppo Marzotto in area Alberoni, ed in più la F.I.G.C. punta ad aprire una Signor House sempre nella colonia degli Alberoni.

Lo sviluppo del Lido di Venezia

Una prima parte di questo progetto sta quindi andando avanti, tenendo conto anche dei positivi sviluppi che sta avendo l’Agenzia per lo sviluppo: é stata aperta infatti una nuova sede, a San Marco, nel cuore della città. afferma il presidente: “Contiamo e speriamo che questo sia utile non solo per noi ma soprattutto per chi vuole venire a conoscere Venezia, in una delle piazze più famose e più belle del mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here