Preso a pugni da coetanei, apparentemente senza motivo, un diciottenne in Piazza Barche. Due ore prima aveva denunciato dei baby ladri. Si sospetta un ritorno delle baby gang

Pestaggio in pieno centro a Mestre martedì pomeriggio. Un 18 enne è stato accerchiato in Piazza Barche da un gruppo di coetanei e preso a pugni fino a quando l’arrivo della polizia ha fermato l’aggressione.

Si sospetta che si sia trattato di una vendetta da parte di una banda, dato che poco prima il ragazzo aveva denunciato tre baby ladri mentre stavano cercando di rubare un monopattino parcheggiato in via Poerio.

Per due di loro, un 18enne e un 17enne, è scattato l’arresto per tentato furto pluriaggravato. Il terzo componente della banda, di 14 anni, è stato invece denunciato. I tre erano già noti alle forze dell’ordine per precedenti episodi legati a reati contro il patrimonio e si ritiene che possano essere membri delle baby gang che in questi mesi sono state protagoniste di diversi episodi di violenza.

Il ragazzo è stato accompagnato al pronto soccorso (non in gravi condizioni) mentre la polizia ha avviato le indagini per ricostruire l’episodio. In serata erano ancora in corso gli approfondimenti. E’ possibile che gli aggressori conoscessero i tre ladruncoli finiti nei guai qualche ora prima e che volessero in qualche modo vendicarli, ma questo saranno solo le successive indagini eventualmente a confermarlo. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here