Servizi Politica

Azzolina: figuraccia da Lilli Gruber a Otto e Mezzo

Lucia Azzolina, ministra dell'istruzione, non conosce la differenza tra test sierologici e test rapidi. Zaia tiene una lezione sui tamponi.

Ennesima delusione nel mondo della scuola per Lucia Azzolina. La ministra del movimento Cinque Stelle alla pubblica istruzione, non conosce la differenza tra i test rapidi e i test sierologici.

Figuraccia Azzolina

Lucia Azzolini non conosceva la differenza tra test rapidi e test sierologici dopo nove mesi di pandemia. L’obiettivo della puntata moderata da Lilli Gruber era di riabilitare la ministra più attaccata e in realtà il progetto si è rivelato un auto gol.

Già, il test sierologico è una cosa, serve per verificare la presenza di anticorpi al covid-19 nel sangue, mentre i test rapidi servono ad avere un’immediata e prima conferma alla positività e all’infezione in atto.

Lezione sui tamponi di Luca Zaia

“Il molecolare salivare ha un vantaggio rispetto al tampone molecolare naso faringeo, ossia che non ti infili più lo stesso dentro il naso per 10-12 cm di profondità.

Il molecolare salivare raccoglie solo la saliva. È molto semplice, basta rilasciare una minima quantità di saliva all’interno di una provetta.

Poi invece c’è il tampone rapido nasale fa solo le due narici, si infila come il molecolare per 10-12 cm nel naso.

Ne abbiamo già 500 mila in magazzino e ne arriveranno un altro centinaio. Inoltre vorrei ricordare a tutti che noi abbiamo fatto la gara, acquistandone anche per altre regioni: Lazio, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Liguria.

Il tampone baby invece, non si infila in profondità, ma solamente in superficie nelle narici. Questo tampone prevede l’utilizzo di una macchinetta che ne leggerà il risultato in maniera rapida. Ne abbiamo acquistate circa 250 e le utilizziamo prevalentemente nelle scuole.

Il governo ha introdotto, per il dipartimento di prevenzione, la non più necessità di fare il tampone di lettura molecolare. Oggi per quanto concerne il tampone rapido, non serve più recarsi per fare la contro-lettura.

Come già dicevo mesi fa il tampone rapido è il migliore per la tempistica: rapidità di esecuzione, minore invasività e rapidità fasi di diagnosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock