Eraclea mare

Non più una cenerentola della costa veneziana, ma al centro di un progetto di crescita. In questa direzione l’iniziativa attuata grazie alla collaborazione tra Confcommercio, Atvo, Venice Sands, ovvero di “brandizzare” uno dei bus del trasporto su gomma. Un mezzo che girerà non solo in questo territorio, ma servirà il collegamento con l’aeroporto veneziano Marco Polo. Questa mattina la presentazione ufficiale, in via Marinella, a ridosso della spiaggia di Eraclea Mare.

Progetto “Eraclea Mare”

“Questa è la Eraclea che vogliamo vedere sui giornali”, ha esordito il commissario straordinario, Giuseppe Vivola, che ha portato i saluti della città. “Questo è un sogno che si realizza”, ha continuato Alessandro Berton, presidente di Unionmare Veneto e delegato per Eraclea Mare del progetto Venice Sands. “Stiamo portando Eraclea Mare all’interno di un progetto complessivo, che ci vede presenti nelle fiere internazionali e nei progetti a largo respiro. Questo bus rappresenta il simbolo di un altro tassello che siamo riusciti, tutti assieme, a mettere”.

Il presidente di Atvo, Fabio Turchetto, spiega come l’azienda abbia iniziato qualche anno fa, con Jesolo, a brandizzare i mezzi, considerandolo una importante promozione per il territorio. “Il turismo è importante per Atvo e da anni investiamo molto in questa direzione. I collegamenti con gli aeroporti o il biglietto unico per Venezia, come pure la rivoluzionaria applicazione DaAaB, ne sono una testimonianza. Turismo che significa spiaggia, ma anche entroterra, laguna, cultura e storia”. Presente anche il vice governatore del Veneto, Gianluca Forcolin. “Questa iniziativa è la dimostrazione come sia importante fare squadra ed Eraclea Mare, assieme alle altre località, lo sta facendo. Una cosa che fino a qualche anno fa sarebbe stata impensabile, ora è realtà, per cui attendiamo con fiducia che tutte le località si uniscano al progetto Venice Sands”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here