Spacciatore scappa, sale sul tram: fermato a Piazzale Roma

Durante la notte appena trascorsa i carabinieri della Stazione di Venezia Scali hanno tratto in arresto H.S., uno spacciatore 33enne tunisino, censurato residente nella provincia di Forlì, sorpreso dai militari in possesso di numerose dosi preconfezionate di droga fra hashish e cocaina e la somma di denaro di 1.500,00 euro circa, quasi certamente provento dell’attività illecita.

L’inseguimento dello spacciatore

I carabinieri hanno bloccato l’uomo dopo un breve inseguimento a piedi allorquando lo stesso alla vista dei carabinieri di pattuglia con uno scatto cercava di salire su un tram in partenza da Piazzale Roma.

I carabinieri notata la mossa sospetta intervenivano per far scendere l’uomo dal mezzo ma lo stesso tentava la fuga uscendo dalla porta posteriore cosicché dopo un inseguimento a piedi di qualche decina di metri veniva bloccato e durante la perquisizione personale veniva trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish e 5 grammi di cocaina, droga suddivisa in una quindicina di dosi preconfezionate pronte allo spaccio, ed inoltre veniva rinvenuta anche una somma di denaro in contanti di circa 1500 euro frutto dell’attività delittuosa.

L’arresto

In mattinata l’arrestato è stato portato davanti il giudice che procedeva alla convalida e applicava la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Venezia.

Controllo del territorio

L’arresto dei militari dell’Arma è frutto dei sempre più numerosi servizi di controllo del territorio posti in essere per contrastare non solo i reati legati allo spaccio di droga, ma anche quelli predatori come borseggi e furti e a di tutela del decoro urbano. Solo di qualche giorno fa l’arresto di un altro straniero che sorpreso nello spacciare alcune dosi di droga aveva tentato la fuga opponendo resistenza ai carabinieri che lo avevano sorpreso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here