Articoli di Cronaca

Pusher arrestato a Marghera: la sua base in Piazza Mercato

I carabinieri hanno arrestato un 30enne dopo una serie di appostamenti ad hoc grazie alle segnalazioni dei residenti

Altra operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Mestre, che hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, D.M. pusher 30enne di Marghera. L’operazione è stata portata al termine dai militari della locale Stazione a seguito di un mirato servizio svolto sul territorio in abiti civili e con autovettura di copertura, in particolare nella centralissima zona di Piazza Mercato.

Le segnalazioni

Sono state le segnalazioni dei residenti del quartiere pervenute ai Carabinieri ad “accendere i riflettori” sulla zona. Da diversi giorni infatti era stato notato un andirivieni di giovani dalla Piazza sino ad un civico anonimo in una via laterale. Son bastati pochi giorni per individuare l’area interessata, riconoscere gli acquirenti, i loro movimenti e soprattutto il potenziale spacciatore che aveva immediato accesso alla zona, essendo residente proprio in un appartamento “con vista” sulla piazza.

Lo spaccio

L’intervento risolutivo per identificare e bloccare la fonte dello spaccio è scattato proprio ieri sera, con l’impiego di un dispositivo ben piazzato lungo le vie di accesso della zona, sia nei pressi dell’abitazione del sospettato che delle possibili vie di fuga dei tossicodipendenti. Quest’ultimi, infatti, erano soliti raggiungere l’appartamento a piedi, contattare velocemente il venditore, con il quale si sospettava vi fosse lo scambio dose/denaro al riparo delle mura domestiche, ed allontanarsi velocemente dalla casa. A far scattare il blitz dei carabinieri, ieri sera, è stato il controllo di un giovane che si era appena servito dal pusher.

Il blitz

Il dispositivo dei carabinieri agisce in quell’istante: una pattuglia segue il giovane e la blocca dopo poche decine di metri, recuperando la dose ed identificandolo, mentre i militari rimasti sul posto accedono all’appartamento e svolgono la rituale perquisizione, dove viene rinvenuta, in bella vista sul tavolo da pranzo, la rimanente Marijuana per un peso totale di oltre 30 grammi.

L’arresto del pusher

L’acquirente (attorno ai venti anni di età) veniva segnalato alla Prefettura per uso personale. L’operazione si conclude con l’arresto dello spacciatore, il sequestro dello stupefacente e del denaro posseduto, e la sua messa a disposizione dell’A.G. per il processo per direttissima.

Ancora una volta la stretta collaborazione tra la cittadinanza e l’Arma nel comune intento di contrastare il degrado e riappropriarsi degli spazi pubblici per le famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button