Articoli di Cronaca

Favaro Veneto: arrestati fratelli per furto. Uno occupava una casa Ater

Il primo è stato arrestato pochi giorni fa, l'altro in queste ore: l'hanno individuato i carabinieri a Campalto e lui ha cercato di opporre resistenza

I militari della Stazione di Favaro Veneto, nel corso di un piano di rafforzamento dei controlli del territorio in funzione anti-microcriminalità sul territorio della Città Metropolitana di Venezia, con numerosi servizi predisposti nelle aree più sensibili del territorio della terraferma, hanno tratto in arresto due fratelli ricercati per l’esecuzione di altrettanti provvedimenti restrittivi emessi dall’A.G. Vicentina.

L’arresto a Favaro Veneto

Mailin Reichast, 33enne e Clain di due anni più vecchio, entrambi di etnia Rom domiciliati a Campalto, condannati ad una pena di otto mesi di carcere per un furto con connessa resistenza a Pubblico Ufficiale, reati commessi nel 2016 nel vicentino.

Occupazione abusiva

I Carabinieri infatti hanno dato corso alle due ordinanze nei loro confronti a distanza di pochi giorni. Hanno rintracciato il primo nel corso di un servizio di prevenzione ed il secondo all’interno di un appartamento Ater di via Sabbadino occupato abusivamente.

In particolare, il secondo fratello, vistosi scoperto, ha deciso di opporre una vana resistenza nei confronti del Carabiniere che lo stava arrestando. E’ stato anche denunciato per “invasione di edifici” e Resistenza a Pubblico Ufficiale.

Al termine delle operazioni, i due fratelli sono stati definitivamente tradotti presso il carcere di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Controllo del Territorio

Specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio verranno posti in essere per tutta la settimana, a contrasto dei reati predatori e delle manifestazioni di illegalità più sentite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button