Articoli di Economia e società

Area ex Capitan Frank: a breve intervento di riqualificazione

Nell'area ex Capitan Frank non avverrà nessuno spreco di denaro e verrà fatto a breve un intervento di riqualificazione.

Nessuno spreco di denaro pubblico ed a breve un importante intervento di riqualificazione dell’area ex Capitan Frank che porterà vantaggi innegabili e tangibili alla collettività ed alla sua risorsa principale, il turismo. Sintesi dell’intervento della Jesolo Turismo Spa, società a partecipazione pubblico e privato che gestisce, tra le altre cose, il Camping International della zona Faro.

Area ex Capitan Frank

In questi giorni sui quotidiani locali si sono letti interventi di chi ha posto degli interrogativi in merito all’acquisto, da parte della stessa Jesolo Turismo, dell’area in cui era attivo un locale noto come “Capitan Frank”.

La società, dunque, approfitta per spiegare non solo come si è svolta l’operazione ma anche a quali vantaggi porterà per l’intera comunità.

Va premesso che l’intera zona alla foce del fiume Sile, di proprietà del Comune e situata all’esterno del Camping International, nel 2011 era stata inserita nel Piano delle alienazioni e dismissioni. Prevedendo un importante intervento di ampliamento del Camping International, la Jesolo Turismo ha reputato opportuno formulare una offerta al Comune.

Offerta accettata e che ha portato le parti a compravendere l’intera area per il prezzo di 4.560.000 euro. Operazione avvenuta il 29 dicembre 2011. Per coprire tale importo, la società ha acceso un mutuo ipotecario per pagare gli immobili.

Il progetto finale del territorio

Nel 2013 la Jesolo Turismo ha depositato al comune di Jesolo richiesta di approvazione del PUA  “Foce Sile – progetto norma 3”, recentemente approvato. Arriverà finalmente alla luce nei prossimi anni. Il progetto prevede, a fronte di un ampliamento del Camping  International improntato alla sostenibilità ambientale e alla migliore offerta turistica, la cessione al pubblico della nuova viabilità sino alla zona Terrazza Mare.

Ci sarà nuovo verde pubblico e parcheggi pubblici, piste ciclabili e pedonabili e la riqualificazione della sponda del Sile. In questo modo si renderà l’intera area vivibile e godibile sia per i cittadini jesolani che per i turisti ospiti della località.

In merito al “Capitan Frank”, va detto che già al momento dell’acquisto, era un immobile abbandonato e in stato di degrado. Nel 2014 il Comune ha consentito a Jesolo Turismo di demolire l’immobile salvandone la cubatura da utilizzare in nuovo edificio commerciale rientrante nel piano di sviluppo urbanistico.

Jesolo Turismo

Dichiarazione del presidente di Jesolo Turismo Spa, Alessio Bacchin. “Nessuno spreco di denaro pubblico, dunque. L’area sarà a breve oggetto di una riqualificazione che, siamo sicuri, porterà vantaggi a tutta la comunità. L’intervento permetterà, altresì, alla società di ampliare la già altamente qualificata offerta commerciale del Camping International. Nel frattempo la Jesolo Turismo non è stata con le mani in mano e ha anticipatamente abbattuto l’immobile. Ripulito l’intera zona dove ha allestito anche un parcheggio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button