Articoli di Cultura e Spettacolo

Archeologia subacquea, riprendono indagini sulla “Cannoniera di Eraclea”

Accolta dal Ministero della Cultura la proposta dell’amministrazione comunale per verificare lo stato di conservazione del relitto al largo del Mort. La campagna, finanziata dal Comune, sarà diretta dalla Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso

Il Comune di Jesolo assessore alla Cultura della Città di Jesolo. Sulla scia di una lunga serie di azioni volte alla conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale presente sul proprio territorio. In considerazione dell’importanza di estendere tale impegno anche al patrimonio subacqueo per una sua possibile valorizzazione e fruizione. Il Servizio Tecnico per l’Archeologia Subacquea della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso ha accolto con entusiasmo tale iniziativa. Proponendo la realizzazione di nuove indagini di ambito costiero, subacqueo e navale, in piena sinergia con l’Amministrazione comunale.

Lo scopo della campagna

La campagna 2022 è interamente finanziata dal Comune di Jesolo e diretta dalla Soprintendenza. Avrà il fine di verificare lo stato di conservazione del primo relitto scoperto di fronte al Mort e noto in letteratura come “Cannoniera di Eraclea”. Provvedendo all’esecuzione di nuovi rilievi e campionamenti. Accanto a tale azione è previsto di dedicare una giornata di lavoro alla verifica di altri target vicini, in modo da acquisire ulteriori dati in vista della prosecuzione del progetto negli anni a venire.

Archeologia Subacquea

L’iniziativa nasce anche con lo spirito di promuovere l’importanza della conoscenza e tutela delle testimonianze sommerse del passato. Ma anche la diffusione di una rinnovata sensibilità in linea con gli auspici della Convenzione UNESCO per la protezione del patrimonio culturale subacqueo, di cui nel 2021 si è celebrato il ventennale della nascita (Parigi, 2 novembre 2001).

Le attività saranno realizzate nel corso dell’estate, nel pieno rispetto delle esigenze della stagione balneare e dei limiti di legge.

Giovanni Battista Scaroni, assessore alla Cultura della Città di Jesolo

“L’indagine subacquea sarà finanziata dall’amministrazione comunale. Avrà un rilievo storico e culturale come poche campagne archeologiche che il nostro territorio ha conosciuto in passato. Questa attività sarà importante per la valorizzazione di quel tratto di litorale, poi per Cortellazzo e per l’intera città, ma ha un rilievo anche per tutto quanto il Veneto.

Ci permetterà di conoscere le condizioni di salute del primo relitto scoperto di fronte al Mort e di individuare ulteriori reperti. La campagna 2022 offrirà numerosi spunti e opportunità per Jesolo. Sono certo che porterà alla luce dati estremamente interessanti” dichiara l’assessore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock