Un bunker antiaereo e un rifugio antigas realizzati nel periodo bellico e rimasti per anni nascosti nei sotterranei sono stati riportati alla luce a Padova

Continuiamo il viaggio nel nuovo museo appena aperto a Padova. Un museo che oltre a reperti e cimeli permette di entrare in un vero bunker antiaereo della seconda guerra mondiale. Il museo si trova a palazzo Santo Stefano, sede della provincia di Padova. (GUARDA LA PRIMA PARTE DEL SERVIZIO)

Dall’ingresso di via Tito Livio invece il visitatore potrà arrivare in un altro rifugio in cemento armato utilizzato come bunker dal comando tedesco. Ma il cimelio più importante e raro è una bomba da 100 libbre che viene esposta per la prima volta in Italia. E poi video e testimonianze di tre padovane che hanno vissuto quei momenti.

Il museo bunker – un progetto da 300 mila euro – sarà aperto di sabato e domenica la visita gratuita durerà un’ora e mezza, l’accesso infatti è consentito solo a 10 persone per volta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here