Radio Venezia Gossip

Antonella Clerici: “Non frequento chi lavora in TV”

Prossima a tornare in TV con la seconda edizione di The Voice Senior, Antonella Clerici si racconta in un'intervista.

Antonella Clerici, che si prepara al debutto in prima serata il prossimo 26 novembre con la seconda edizione di The Voice Senior su Rai Uno, intervistata dal Corriere della Sera, ha svelato: “Non frequento chi lavora in TV”.

L’intervista di Antonella Clerici

“Penso sia così in tutti gli ambienti, certo la TV è un mondo molto competitivo. Ma io ho trovato un sistema: non frequento l’ambiente, così non si alimentano rivalità e pettegolezzi. Uscivo con Fabrizio Frizzi, vedo Carlo Conti, sento Paolo Bonolis. Ho degli amici, ma ho imparato che se frequenti questo ambiente finisci per vedere sempre le stesse persone e parlare solo e sempre di TV, cosa che mi annoia molto visto che ne faccio già abbastanza. Invece mi interessa parlare con persone che mi possano arricchire con altri argomenti”.

Le piace il confronto e non si è mai comportata da ‘diva’. Continua la Clerici. “Non mi circondo di persone che mi abbiano dato ragione, ma di persone intelligenti. Non ho dei lacchè; ho autori, ho persone di mia fiducia che mi dicono sempre quello che pensano. Anzi a volte pure troppo duramente. Non ho un grande ego, mentre vedo tanti colleghi che nei posti pubblici amano mettersi in mostra. Io al contrario vorrei sparire. Il mio ego si esprime solo sul palco, lì sento che devo tirare fuori la mia personalità”.

Conclude Antonella Clerici. “Di mio sono umile, una timidezza di fondo che mi ha sempre tenuto con i piedi per terra, una timidezza che mi viene dalla provincia, il mio piccolo mondo antico. Il fatto è che io non mi sento mai arrivata, mi sento eternamente Cenerentola al ballo, i miei colleghi mi sembrano sempre meglio di me, sembra sempre sappiano quello che vogliono, io invece mi nutro di dubbi. Ma i dubbi mi stimolano, sento di dover imparare: leggo, studio, mi informo tanto. Non mi siedo sugli allori, mi metto sempre in discussione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button