Articoli di Economia e società

Antica Scuola dei Battuti: raccolti 1000 euro grazie alla “Stella d’Oro”

Sarà la Casa di riposo dell'Antica Scuola dei Battuti di Mestre la beneficiaria del ricavato delle donazioni raccolte durante le festività natalizie con “Stella d'oro di Via Verdi”.

Sarà la Casa di riposo dell’Antica Scuola dei Battuti di Mestre la beneficiaria del ricavato delle donazioni raccolte durante le festività natalizie con “Stella d’oro di Via Verdi”. Grazie all’iniziativa, giunta alla IV edizione e con quale il gruppo “Via Verdi Viva” è riuscito a raccogliere la cifra di mille euro; sarà possibile acquistare microfoni, casse acustiche e tablet. Da destinare alle attività della struttura e per consentire agli ospiti di stare in contatto con i famigliari.

Il ricavato andrà alla Casa di riposo Antica Scuola dei Battuti

La consegna del ricavato della raccolta fondi; promossa dal gruppo “Via Verdi Viva” (costituito dai negozi e dalle attività della via del centro di Mestre) e inserita nel cartellone de “Le Città in Festa” del Comune di Venezia;si è svolta questa mattina alla presenza dell’assessore comunale alla Promozione del territorio, Paola Mar e di Raffaele Pasqualetto; presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, . Sono intervenuti Maurizio Fantinato e Sandra Tiozzo. Rispettivamente Responsabile Servizi amministrativi e generali e Coordinatrice del Servizio educativo della Casa di riposo dei Battuti. Ha parlato anche Paolo Stevanato, referente di “Via Verdi Viva” e i negozianti di via Verdi.

L’ iniziativa che fa rete

“Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, anche quest’anno siete riusciti nel vostro obiettivo di solidarietà.” Ha esordito l’assessore Mar. “A dimostrazione che la città è resiliente e la luce, come quella di questa stella, continua ad essere accesa. Grazie alla generosità dei cittadini e alla capacità di fare rete tra realtà economiche, si è accesa la voglia di realizzare qualcosa di bello insieme; coinvolgendo quante più persone possibili”.

Le esibizioni in via Verdi

L’iniziativa di solidarietà infatti non ha coinvolto solo i negozi di via Verdi; dove i cittadini potevano fare delle offerte, ma anche gli esercizi commerciali di altre zone di Mestre. Grazie anche alla vendita della pubblicazione di “Un Natale Attuale”; filastrocca ispirata alla situazione del primo Natale vissuto durante la pandemia. Questa realizzata dal poeta Eros Rovoletto e dall’illustratrice Dhyana Stella Tarlindano. I clienti, a testimonianza di ogni donazione solidale, hanno applicato un pezzo di carta dorato sull’apposito totem a forma di stella posizionato in strada. Inoltre, hanno potuto apprezzare le esibizioni di canto del gruppo “Ciarastea” di Monica Giori, che ha rallegrato via Verdi durante il periodo delle feste appena trascorse con le canzoni della tradizione.

“Ci auguriamo che questa iniziativa continui negli anni – ha concluso il presidente Pasqualetto – e che possa essere di ispirazione per progetti futuri realizzati in collaborazione con l’Amministrazione comunale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button