Annie lennox
Annie Lennox nel breve video realizzato a supporto del “Femminismo globale”, nel giorno della Festa della donna.

Annie Lennox celebra le donne con l’aiuto di altri famosi colleghi, mentre il povero Michael Jackson è stato eliminato dal catalogo della serie “I Simpson”.

Annie Lennox e la sua ONG The Circle hanno prodotto, insieme ad Apple Music, un breve video a supporto del cosiddetto Femminismo globale, richiamando l’attenzione sulle ingiustizie, di diverso genere, subite da milioni di donne in tutto il mondo.

La cantante e attivista britannica ha coinvolto nel progetto numerosi volti noti, da Mary J Blige a Dua Lipa, da Ed Sheeran a Paloma Faith, presenti nel filmato (QUI) con cartelli che denunciano situazioni di disuguaglianza e di ingiustizia legate all’universo femminile. Inoltre, ogni partecipante ha contribuito a una playlist su Apple Music, chiamata #GlobalFeminism, proponendo i propri brani preferiti di artiste donne.

La buonanima di Michael Jackson, invece, continua a collezionare bandi, a causa del documentarioLeaving Neverland, nel quale viene accusato di pedofilia da Wade Robson e James Safechuck, due sue presunte vittime. Dopo alcune radio, dal Canada all’Australia, che hanno deciso di non trasmettere più le sue canzoni e la rimozione di una statua dal National Football Museum della Gran Bretagna, i produttori della celebre serie animata “I Simpson”, hanno espunto dalla programmazione e dai cataloghi l’episodio “Stark raving dad” in cui l’ex Re del Pop collabora al doppiaggio.

Nell’episodio, il primo della terza stagione risalente al settembre 1991, Michael interpreta Leon Kompowsky, un uomo che crede di essere Michael Jackson e che Homer Simpson incontra in un istituto di igiene mentale in cui viene ricoverato per un breve periodo (in italiano è “Papà-pazzo da legare” e lo potete vedere, diviso in 1, 2, 3, 4 e 5 parti). La famiglia Jackson ha tentato inutilmente di bloccare la diffusione del documentario, intentando una causa da 100 milioni di dollari alla HBO, che, come previsto, lo ha messo in onda domenica e lunedì scorsiin tandem con Channel 4 nel Regno Unito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here