Oggi in studio abbiamo invitato Andrea Vettoretti che è il direttore artistico del Festival chitarristico delle Due città, manifestazione che dura ormai da molti anni.

Andrea Vettoretti racconta di un nuovo genere musicale?

Si tratta di un cambio logistico, quello di arrivare in terra Veneziana, un festival che si è sviluppato per sedici anni tra Treviso e Roma, da quest’anno sarà tutto Veneto. Questo ha creato un’altra opportunità, quella di una città metropolitana allargata tra Treviso e Mestre-Venezia la quale ci permette di essere anche un festival precursore.

Questa musica sta avendo successo?

Assolutamente si, ce sempre un frumento dei nuovi generi musicali. Da qualche hanno ho iniziato a dare un nome a questo movimento che si chiama “il mio classico word”. Il nuovo modo di vivere la musica classica anche attraverso un atteggiamento diverso.

Qual’è il pubblico che maggiormente reagisce?

E’ un pubblico che comunque ama la musica classica come la musica word o jazz, un pubblico attento ai dettagli. Per gli amanti che amano il vinile è la musica che gli stupisce particolarmente. Basta avere un po’ di sensibilità per farti piacere questo genere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here