La Voce della Città Metropolitana

Andrea Ferrazzi: le leggi per plastica e scavo dei canali

Andrea Ferrazzi, Senatore del Pd, ci spiega due suoi emendamenti molto importanti che sono oggi legge. Plastica e Scavo dei canali.

La vita in Senato intanto continua. L’ospite di oggi è il senatore Andrea Ferrazzi impegnato su due fronti quello dello scavo dei canali di Venezia e la conversione industriale della produzione della plastica

Le parole di Andrea Ferrazzi, Senatore PD

“Oggi è un giorno importante perché, questa mattina, in commissione di bilancio, è stato votato un mio emendamento, che diverrà legge dello Stato oggi pomeriggio. Verrà votato dall’aula del Senato. È un emendamento storico perché vieta nel nostro paese i prodotti monouso in plastica, fortemente inquinanti.

Tra pochi anni i nostri oceani avranno più tonnellate di plastica che di pesce. Questo soffoca tutto, la natura, l’ambiente, lo sviluppo, l’economia e il nostro futuro.

La seconda parte dice di incentivare la plastica compostabile e biodegradabile, i produttori green e quindi andiamo a creare anche lavoro mentre salviamo il pianeta.”

Gli incentivi alle aziende

“Le imprese sono già molto più avanti, sono loro che ci chiedono di superare la plastica monouso. Aziende come Mc Donald hanno già guardato oltre la plastica. Dobbiamo incentivarle con momenti di accompagnamento nel tempo.

Le medie e grandi imprese straniere sono quelli che trainano il nostro paese. Nel momento in cui incentiviamo a livello europeo una politica come questa, creiamo valore e qualità del lavoro anche in questo paese.”

Lo scavo dei canali a Venezia

“Stanno continuando a scavare da tempo. Abbiamo fatto una perlustrazione della laguna e mentre stavamo controllando c’era in corso la manutenzione ordinaria del piano regolatore del porto.

Questo non riguarda solo l’escavo della zona portuale ma anche quello nella città antica di Venezia. La Serenissima di Venezia ha sempre fatto così, ha sempre cercato un equilibrio giusto fra realtà naturale e antropizzata.

L’ambiente della laguna di Venezia è fragile e va assolutamente tutelato,  e ci vuole la sostenibilità economica, avere le imprese che fanno i progetti di sviluppo. Infine ci vuole la sostenibilità sociale.

La Serenissima si è sempre mossa all’interno di questi tre ambiti ed è quello che dobbiamo fare anche noi. Serve poter scavare i canali, secondo un piano regolatore, l’ordinaria manutenzione. Il problema è che il protocollo Sedimenti, è vecchio più di 27 anni, quando invece doveva durare 12 mesi.

Con il decreto Agosto, un mio emendamento è diventato legge, per cui adesso, dall’inizio del 2021, sarà possibile escavare i canali per ordinaria amministrazione, secondo le normative europee.

Quindi ora, i controlli non saranno solo di carattere chimico, ma anche biologico ed eco-tossicologico, fisico. Da una parte tuteli l’ambienti e dall’altra le attività economiche.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button