Servizi Cultura e spettacolo

Alucard: il libro di Barbara Artico

Scrittori in Libertà: Valentina Bobbo ci presenta il libro di genere horror

Siamo in collegamento con Valentina Bobbo per farci proporre un altro di quei suoi scrittori sconosciuti che hanno tanta voglia di emergere che sono sostenuti da piccole case editrici che credono in loro. “Oggi vi propongo un horror fantasy. Per chi ama il genere soprattutto Horror, si intitola Alucard, è praticamente il nome di Dracula letto al contrario. Un eroe del passato”.

Alucard

“È il primo di una trilogia. La copertina è fatta molto bene, è molto realistica, carina, ed è stata realizzata da un illustratrice padovana. Mentre la nostra autrice, Barbara Artico, è di Castelfranco Veneto, quindi tutto veneto. Tornando alla storia, parliamo del figlio del principe delle tenebre. Alucard è nato dall’unione di Dracula con una donna umana e da qui in poi si scatena una storia particolare. Questo figlio ha un’anima umana, non vuole massacrare gli umani, non vuole fare come suo padre. Si comincia a capire il punto di vista di un mezzo vampiro, con dei poteri straordinari che però in linea di massima ha un cuore buono.

Tra l’altro si intreccerà la storia di Alucard con la storia di una principessa. Non vi voglio svelare troppo. È davvero un horror/fantasy molto interessante. Una rielaborazione di una storia che già si conosceva perchè Alucard, siccome è famoso nei videogiochi e la nostra autrice è appassionatissima di videogiochi, ci porta in questo mondo tenebroso che secondo me vale la pena essere letto”.

Certo, al pari di un figlio ribelle. Si possono usare fiumi di inchiostro per scrivere le storie di figli ribelli. Questo, Alucrad, è sicuramente tenebroso. Mi viene in mente la storia di Grisù, il draghetto che voleva fare il vigile del fuoco, il pompiere. Aveva anche lui dei poteri favolosi perchè quando apriva la bocca usciva una fiammata di fuoco e c’era il papà molto dispiaciuto, triste, che lo accarezzava e gli diceva: “Grisù quando crescerai capirai che non potrai fare il pompiere”

“Esatto, la stessa cosa, in chiave un attimino più cruenta perchè Dracula non la prende molto bene questa cosa che suo figlio è troppo buono. Quindi insomma, è interessante. È sempre lo scontro del bene e del male ma ha anche un risvolto psicologico. Tra l’altro lo consiglio perché ha dei dialoghi molto simpatici nonostante sia un horror, quindi un libro complesso”.

Si poi c’è anche lo scontro generazionale e anche come dire, la sfida che una persona lancia a se stessa. Voglio cambiare il mio destino che sembra scritto e che io rifiuto.

“Esatto, c’è un bel mix di cose, rilegarlo nell’ambito del fantasy puro non si può. Fa riflettere. È molto interessante lo consiglio”.

Eh ma sai, tutti i generi offrono lo spunto per parlare degli esseri umani, anche il genere fantasy. Uno dice eh figurati la magia. Invece no, la magia dà lo spunto per raccontare delle cose davvero interessanti. Allora ricordiamo, Alucard, un eroe del passato, di Barbara Artico. Grazie Valentina Bobbo, alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button