Home Video Gallery Servizi Cronaca Alluvionati Veneti: consigliere contro i 5 euro per il bonifico

Alluvionati Veneti: consigliere contro i 5 euro per il bonifico

240

5 euro di commissione per ogni bonifico effettuato a favore degli alluvionati Veneti. La notizia serpeggia nelle aule di Palazzo Ferrofini e un consigliere regionale vuol vederci chiaro

“Se fosse vero quello che, purtroppo, da più parti, mi è stato segnalato, sarebbe veramente desolante: perché chiedere fino a 5 euro di presunte “spese di commissione” per effettuare un bonifico bancario a favore gli alluvionati Veneti colpiti dal maltempo lo trovo a dir poco indegno”.
La denuncia viene dal consigliere regionale veneto Gabriele Michieletto, del gruppo Zaia Presidente, che preannuncia sulla questione un’interrogazione a risposta immediata.

L’esponente leghista vuole approfondire «la notizia secondo cui alcuni istituti di credito richiedono fino a 5 euro per i costi di gestione legati ai bonifici del conto corrente appositamente aperto a favore delle popolazioni venete colpite dal maltempo.

“Non voglio credere che alcuni di questi possano arrivare a richiedere fino a 5 euro ai cittadini che chiedono di fare del bene ad altre persone che sono in difficoltà – sostiene -. Se così fosse, sarebbe indegno, immorale ed ingiusto”. Per Michieletto “mai come in questa occasione anche le banche possano, e anzi debbano, fare la loro parte: si sospendano i mutui, piuttosto, a carico dei cittadini delle zone interessate dal maltempo, si aiuti la ripresa delle Province colpite finanziando progetti ed investimenti”.

Ricordiamo il numero di solidarietà 45500 e soprattutto l’esistenza del conto corrente messo a disposizione dalla Regione Veneto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here