Home Video Gallery Servizi Salute e benessere Alimentazione: parla il nutrizionista Dott. Francesco Francini

Alimentazione: parla il nutrizionista Dott. Francesco Francini

1877

Il Dott. Francesco Francini, nutrizionista, ci dà alcuni consigli per evitare problemi legati a una dieta non equilibrata.


Parliamo di nutrizione con il Dott. Francesco Francini, medico nutrizionista dell’Azienda Ospedaliera di Padova, che sfata alcuni luoghi comuni legati alla pericolosità o ai presunti benefici degli alimenti che consumiamo. Il Dott. Francini si occupa principalmente di nutrizione nei pazienti malati, che quasi sempre è artificiale, somministrata attraverso la via venosa. Ciò potrebbe sembrare una cosa abbastanza remota, ma solo all’Ospedale di Padova ci sono 100 mila giornate l’anno di nutrizione artificiale e 250 pazienti al giorno che hanno bisogno di questo trattamento. Nel periodo estivo ci si rivolge al nutrizionista per ridurre la “pancetta”, percepita come un inestetismo, ma che, in realtà, può nascondere condizioni patologiche quali diabete, ipertensione, arteriosclerosi e rischio di infarto. Per prevenire questi problemi il primo consiglio è muoversi quando si può, fare le scale a piedi, camminare di più, fare attenzione a quanto si mangia, preferire le verdure ai grassi e ai dolci. Negli ultimi tempi il sale è stato demonizzato, ma bisogna sottolineare che solo se assunto in quantità esagerate non va bene. In queste settimane è stato, infatti, pubblicato uno studio che dimostra che una dieta iposodica, cioè povera di sale, fa bene a chi soffre di pressione alta, ma sembra faccia male a tutti gli altri. Altro luogo comune: molti pensano che l’acqua aiuti a dimagrire. Certamente, bere può aiutare a sentire meno i morsi della fame durante la dieta, ma, in realtà, bere oltre il dissetamento per la persona sana non ha benefici ed incentiva il mercato dell’acqua in bottiglia, che è inquinante. Si pensa, infatti, che l’acqua del rubinetto faccia male perché contiene calcare, ma il calcio serve all’organismo: una dieta ricca di calcio evita problemi di pressione alta e previene l’osteoporosi. Per questo, bere l’acqua del rubinetto, anche se ha una certa dose di calcare, ci serve come fonte di calcio, sperando che i controlli sulle sostanze tossiche siano efficienti. Per quanto riguarda il formaggio, esso ingrassa perché è un alimento calorico, ma è stato dimostrato che le persone che mangiano formaggio e bevono latte sono meno soggette al sovrappeso. Infatti, nel latte e nel formaggio ci sono delle sostanze che si oppongono all’ingrassamento. E arriviamo all’alimento più preso di mira in questo periodo: la carne rossa. La carne rossa fa male solo se mangiata in quantità eccessiva perché nel muscolo di cui è composta c’è il ferro in una forma chimica che favorisce la produzione di radicali liberi nell’intestino. La carne rossa fa male se mangiata tutti i giorni e aumenta il rischio dell’insorgere del cancro del 20% (bisogna, però, considerare che un fumatore ha un rischio di ammalarsi di tumore che è 20 volte tanto). A proposito di alimentazione, si sta diffondendo un nuovo disturbo del comportamento, l’ortoressia, che porta la persona ad essere ossessionata dal mangiare in modo equilibrato e a fare una vita stressata, che la porta a disturbi del comportamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here