alicia keys
Alicia Keys nel 2002, quando, con l’album d’esordio "Songs in A Minor", vinse cinque dei suoi 15 Grammy Awards.

Alicia Keys sarà la presentatrice dei prossimi Grammy Awards, Rihanna porta in tribunale il padre e Asia Argento torna a cantare, con i francesi Indochine.

Alicia Keys presenterà la 61/ma edizione dei Grammy Awards, in programma il 10 febbraio allo Staples Center di Los AngelesLo annuncia lei stessa con questo video “dietro le quinte”, in cui documenta la proposta ricevuta dall’Academy e il suo entusiasmo nell’accettarla. Alicia ha già vinto ben 15 Grammy, cinque dei quali nell’edizione 2002, grazie allo strepitoso album d’esordio Songs in A Minor.

«So cosa si prova a stare su quel palco, e ho intenzione di portare quell’energia», ha affermato la Keys, dicendosi entusiasta di essere il maestro delle cerimonie nella notte più grande della musica «e celebrare la creatività, il potere e la magia». Si è inoltre dichiarata particolarmente felice «per tutte le donne incredibili nominate quest’anno!»

Problemi di famiglia, invece, per Rihanna: secondo il sito Tmz, starebbe portando in tribunale il padre, Ronald Fenty, accusato di avere sfruttato senza permesso suoi marchi e risorse. In particolare gli contesta l’uso del cognome Fenty, dato a una società da lui creata per la gestione di talenti, ma utilizzato anche dalla cantante per diverse sue imprese, come la Fenty Beautye.

Inoltre, il genitore – spacciandosi per suo rappresentante – avrebbe cercato di vendere apparizioni della figlia in America Latina per 15 milioni di dollari. Visto che il babbino ha ignorato le lettere dei suoi legali, che gli intimavano di smetterla, ora Rihanna sta provando a ottenere un’ingiunzione da parte di un giudice.

Migliori i rapporti con il papà (Dario) di Asia Argento, che torna alla musica: dopo la cacciata dalla giuria di X Factor e i successivi gossip, ha inciso con i francesi Indochine la versione italiana di “Gloria”, brano contenuto nell’ultimo disco del gruppo, “13”, che oltralpe è arrivato al quadruplo platino. QUI il video, diretto dal frontman Nicola Sirkis, QUI invece il video di “La vie est belle”, a sua volta tratto da “13”, diretto da Asia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here