Servizi Sport

Record di iscritti per la Alì family run di Chioggia

Grande successo per la Family Run di Chioggia con oltre 3000 partecipanti che hanno colorato di rosso e riempito di gioia la città

Strepitoso successo di partecipazione sabato mattina alla prima delle quattro Alì Family Run, le corse promozionali organizzate dal Venicemarathon Club.

Record d’iscritti con oltre 3500 persone al via tra studenti delle scuole primarie medie e superiore, famiglie e tanti appassionati della corsa e camminata.

La family run

Alle 10 in punto, un lunghissimo corteo rosso si è riversato lungo il percorso che abbraccia il bacino del Lusenzo e che si è poi snodato anche nel centro storico della città. La festa è poi proseguita all’interno del campo sportivo Isola dell’Unione, con tutti gli arrivi, il ristoro, le premiazioni e le diverse attività degli stand.

I vincitori

Successo bissato da Andrea Zennaro mentre in campo femminile ha vinto Greta Pagan. L’Istituto Superiore “Veronese – Marconi” si è confermato istituto più numeroso con 766 iscritti e per la prima volta al via anche una scuola primaria. Al secondo posto è giunto l’istituto “D. Cestari- A.Righi” e al terzo il “Chioggia 4”. Per la prima volta ha partecipato anche una scuola primaria: la “D’Annunzio”.

Le coppe sono state offerte da Banco BPM. Inoltre, sono stati assegnati dei biglietti gratuiti per l’ingresso al museo M9 di Mestre ai vincitori del contest fotografico #Alì FamilyRunprom promosso su Instagram.

Non una semplice corsa

La manifestazione è servita anche a sensibilizzare i giovani e l’opinione pubblica su tre temi molti cari a Venicemarathon come la solidarietà, il sociale e la tutela dell’ambiente.

Le t-shirt rosse indossate da tutti i concorrenti questa mattina ricordavano l’importantissima battaglia a livello globale che il Rotary sta portando avanti nella lotta alla poliomielite.

Per quanto riguarda la tutela dell’ambiente, gli studenti e le loro famiglie sono invitati a visitare, nel mese di novembre a “Casa Corepla”, un laboratorio ludico-didattico itinerante installato all’interno di M9 che riproduce l’interno di un vero e proprio appartamento, luogo familiare per eccellenza in cui si compiono le azioni che danno il via al riciclo: il riconoscimento dei diversi imballaggi e il conferimento al servizio di raccolta differenziata. Qui uno staff specializzato insegnerà ai bambini come dalla plastica si ricavano risorse e nuovi prodotti al riciclo.

La manifestazione ha anche una forte vocazione solidale. Il ricavato delle adesioni verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi “Obiettivo3”, nato per favorire e sostenere l’avviamento allo sport ad atleti disabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close