Servizi Economia e società

Alberghi sostenibili a Jesolo: li scova un algoritmo

Abitazione e alberghi dovranno diventare sostenibili entro il 2030 secondo l'Agenda Onu: ebbene a Jesolo dopo appena due anni ci sono dieci hotel già in regola e l'obiettivo è di coinvolgere tutti gli hotel della costa veneta

Il futuro a Jesolo è già arrivato, almeno per dieci hotel. In questi giorni un gruppo di ricercatori della società Fraunhofer, la più importante in Europa nel testare il livello di sostenibilità delle aziende, ha decretato che una decina di alberghi della località balneare rispetta i parametri dell’agenda ONU 2023 sul fronte della sostenibilità e, dunque, per la difesa del pianeta.

Alberghi valutati da un algoritmo a sei parametri

Hanno valutato tutte le strutture alberghiere che hanno aderito al progetto sulla base dei risultati di un algoritmo di calcolo che tiene conto di sei parametri:

  1. La formazione specifica del personale
  2. La mobilità elettrica e non
  3. La riduzione degli imballaggi
  4. Il menù a basso impatto ambientali e l’assenza di sostanze inquinanti liberate in mare
  5. La comunicazione al pubblico sulla specificità del territorio e la salvaguardia della biodiversità lagunare
  6. Il rispetto dell’uguaglianza di genere

Le parole di Pierfrancesco Contarini, Presidente Aja

Dice Pierfrancesco Contarini, Presidente Aja: “Fraunhofer, una delle più grosse aziende italiane di ricerca applicate, sede anche in Italia, ma la società è una società tedesca di grande rilievo. Ha studiato un algoritmo particolare e ha applicato questo algoritmo alle risposte di dieci alberghi. Tutti si sono dati come apripista, come primo campione su cinque temi specifici: formazione legata al mondo della sostenibilità sia del personale che dell’imprenditore, mobilità elettrico e non elettrica, rifiuti, promozione del territorio quindi conoscenza del territorio. Insomma sei temi particolari a cui sono state date risposte specifiche, a cui è stato dato un risultato.

Alla prossima Assemblea a questi dieci alberghi verrà riconosciuto un attestato di partecipazione per quello che è un progetto 2030 caro all’associazione, di durata triennale, che ci permetterà di crescere sia sul numero dei partecipanti che sui goals (obiettivi) che abbiamo intenzione di portare avanti”.

Le parole del Presidente di Federalberghi Massimiliano Schiavon

L’intenzione degli albergatori jesolana è di estendere l’algoritmo anche a tutti gli altri 370 alberghi della località e giocarsi questa nuova immagine a livello promozionale. Il Presidente di Federalberghi punta a coinvolgere tutti i nuovi associati della costa veneta.

“Certo, parte da Jesolo nella speranza di vederlo anche da subito diffondersi anche all’interno di tutte le realtà regionali delle nostre 2500 imprese che oggi Federalberghi rappresenta” spiega Massimo Schiavon, Presidente Federalberghi Veneto. “Bisogna accompagnare il percorso anche con un processo di formazione anche della parte imprenditoriale e su questo un segnale importante lo si è dato, anche di partnership, con il mondo universitario e anche con quello degli Accademy e degli ITS Turismo Veneto.

Quindi credo che siamo sulla strada giusta. Un plauso, ovviamente, all’associazione Giovani Albergatori che per prima ha avviato questo progetto. Quindi questa è la base, un punto di partenza. Mi auguro che veramente il Veneto ancora una volta sappia dare una testimonianza di lungimiranza. Inoltre spero soprattutto di aver centrato quelli che sono i goals, gli obiettivi previsti dalla prossima Agenda 2023 e anche quelli che sono gli obiettivi fissati dal Pnrr. Direi che siamo sulla strada giusta concretamente con un progetto fattivo in prossima realizzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button