Home Notizie Articoli di Economia e società Aja, si dimettono i vertici contro aumento tassa soggiorno

Aja, si dimettono i vertici contro aumento tassa soggiorno

2232
Aja

I vertici Aja, Associazione Jesolana Albergatori hanno rassegnato le dimissioni. Clamorosa protesta contro l’aumento della tassa di soggiorno da parte dell’Amministrazione Comunale

Preso atto della decisione assunta dall’Amministrazione Comunale sull’imposta di soggiorno, approvata in consiglio comunale, che ha completamente disatteso le aspettative dell’Associazione Jesolana Albergatori, a discapito dello sviluppo economico della città, Aja denuncia:

  • Il mancato coinvolgimento delle associazioni di categoria
  • La totale assenza della concertazione
  • La colpevole mancanza della condivisione
  • La completa disattenzione alle istanze delle categorie
  • La grave prospettiva di ridurre il potere d’acquisto delle famiglie in vacanza
  • La mancanza totale di rendicontazione dell’introito derivante dalla tassa di soggiorno
  • L’assenza di progettualità
  • La miopia amministrativa e di lungimiranza progettuale, sulla quale le categorie sono continuamente tenute all’oscuro
  • Il grave danno all’immagine della città
  • La reale prospettiva di mettere a rischio posti di lavoro
  • L’imbarazzante tradimento delle possibilità di dialogo e di condivisione

A fronte di tutto questo, Aja rigetta in ogni sua parte i contenuti della delibera di aumento dell’imposta di soggiorno.

Tutti i vertici Aja (il presidente ed i 13 consiglieri) hanno oggi rassegnato le dimissioni. Il presidente Alessandro Rizzante ha chiesto che tutti gli albergatori presenti nelle altre realtà (vedi Consorzio JesoloVenice e Jesolo Turismo Spa) facciano altrettanto.

In 60 anni di storia dell’Associazione, una decisione del genere non era mai stata assunta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here