Home Video Gallery Servizi Cronaca Aiuti, Bottacin: “meglio l’iban della Regione”

Aiuti, Bottacin: “meglio l’iban della Regione”

246

Gianpaolo Bottacin, da quando è stata annunciata la tempesta perfetta non ha mai smesso i panni del soccorritore. Ora chiede aiuti attraverso il conto correte regionale.

E’ il momento degli aiuti dopo l’emergenza e l’avvio della ricostruzione nelle zone colpite. Gianpaolo Bottacin assessore alla Protezione Civile del Veneto comincia a fare dei distinguo. Meglio l’iban dell’sms 45500, perchè il primo è un’iniziativa della Regione Veneto e quindi i fondi che arriveranno saranno tutti usati per risarcire i danni nella regione. L’sms solidale invece è gestito dalla Protezione Civile nazionale e il ricavato sarà ripartito tra tutte le regioni alluvionate che peraltro stanno aumentando. Ora sono 11.

Inoltre i 2 euro dati con 45500 possono soltanto essere utilizzati per le opere pubbliche, mentre con il denaro con l’Iban il denaro andrà anche ai privati. Ad esempio per il tornado della Riviera del Brenta i soldi dell’sms andarono per il campo di calcio. Certo è più scomodo perchè bisogna andare in banca o collegarsi con il computer per fare il versamento, ma l’aiuto è più efficace.

Intanto si moltiplicano le donazioni da parte di privati per aiutare le popolazioni colpite dal grave maltempo che ha messo in ginocchio il Veneto come quella della Concessionaria Mercedes Carraro Spa di Susegana, presente in Veneto e in Friuli con le sue 10 filiali, che ha consegnato un assegno di 15 mila euro al Presidente della Regione Luca Zaia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here